Pierre-Charles Roy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
(FR)

«Glissez, mortels, n'appuyez pas.»

(IT)

«Scivolate via, mortali, non vi trattenete.»

(Pierre-Charles Roy[1])

Pierre-Charles Roy (Parigi, 1683Parigi, 23 ottobre 1764) è stato un librettista francese. In particolare, ha scritto libretti d'opera per François Francoeur e André Cardinal Destouches.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo primo libretto d'opera, Filomela, debuttò per la prima volta all'Opéra de Paris il 20 ottobre 1705. Tra allora e il 1718 Roy scrisse i testi di sette tragedie in musica, tra cui nel 1707 Bradamante (da alcuni considerato il migliore del secolo), Callirhoe (1712), Ariane (1717) e Semiramis (1718). La sua prolificità come librettista gli valse il soprannome di successore di Quinault.

Nel 1742 fu nominato Cavaliere dell'Ordine di San Michele, primo uomo di lettere a ricevere tale onore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giacomo Leopardi riprese questa frase nello Zibaldone, pp. 304-5, dando al verbo glissez (Scivolate via!) la connotazione di Siate naturali!

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22167834 · ISNI (EN0000 0000 8100 7239 · LCCN (ENn85374299 · GND (DE116668660 · BNF (FRcb120864897 (data) · BNE (ESXX1757850 (data) · BAV (EN495/317150 · CERL cnp01080652 · WorldCat Identities (ENlccn-n85374299