Pier Francesco Piola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
"Cristo spogliato e deriso", Palazzo Bianco, Genova.

Pier Francesco Piola (Genova, 1565Genova, 1600) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Geronimo, sarto di origini abruzzesi discendente da una schiatta di filatori di seta ed orefici, era fratello di Giovanni Gregorio, anch'egli pittore, e di Paolo Battista, che pur proseguendo l'attività paterna fu genitore dei pittori Pellegro, Giovanni Andrea e Domenico.

Pier Francesco si formò autonomamente studiando le opere di Perin del Vaga. Intorno al 1580, a seguito del suo incontro con Sofonisba Anguissola, su indicazione della pittrice iniziò ad ispirarsi allo stile di Bernardo Castello e Luca Cambiaso. La sua opera seguì così il modello di Cambiaso.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Sposalizio mistico di santa Caterina, Chiesa di S. Maria di Monte Oliveto, Genova
  • Madonna con Gesù Bambino e i santi Giuseppe, Elisabetta e Giovannino, 1589, collezione privata
  • Carità, collezione privata
  • Ultima cena, Chiesa di Sant'Agostino, Loano
  • La caduta dei giganti, disegno, Albertina, Vienna
  • Cristo spogliato e deriso, olio su tela, Musei di Strada Nuova - Palazzo Bianco, Genova

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN309814270 · ULAN (EN500331867 · WorldCat Identities (EN309814270