Phytelephas macrocarpa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Phytelephas macrocarpa
Phytelephas macrocarpa Industriepflanzen Meyer 1888.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Monocotiledoni
(clade) Commelinidi
Ordine Arecales
Famiglia Arecaceae
Sottofamiglia Ceroxyloideae
Tribù Phytelepheae
Genere Phytelephas
Specie P. macrocarpa
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Arecales
Famiglia Arecaceae
Genere Phytelephas
Specie P. macrocarpa
Nomenclatura binomiale
Phytelephas macrocarpa
Ruiz & Pav.

Phytelephas macrocarpa Ruiz & Pav. è una pianta della famiglia delle Arecacee (o Palme)[1].

Il nome del genere deriva dal greco phyton = pianta ed elephas = elefante, mentre l'epiteto specifico fa riferimento alle notevoli dimensioni dei frutti, più grandi rispetto alle altre specie del genere.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Produce grossi semi duri e bianchi, di cui si utilizza l'endosperma, comunemente chiamato avorio vegetale.

Da quando la caccia agli elefanti è stata bandita, l'avorio vegetale è divenuto uno dei succedanei più utilizzati per la realizzazione di oggetti in avorio a basso costo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Phytelephas macrocarpa, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 30 gennaio 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica