Perryite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Perryite
Classificazione Strunz (ed. 10) 1.BB.10
Formula chimica (Ni,Fe)8(Si,P)3[1]
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino dimetrico;
Sistema cristallino trigonale[1]
Parametri di cella a=6,640(2), c=37,982(7), V=1450,3(7), Z=12[1]
Gruppo puntuale 3m
Gruppo spaziale R 3c[1]
Proprietà fisiche
Densità 7,63(1) (calcolata) [1] g/cm³
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La perryite è un minerale, una silicite ricca di fosforo. È stata scoperta nel 1962 in alcuni meteoriti ma il nome venne proposto nel 1965 in seguito all'individuazione del meteorite di Horse Creek scoperto nella contea di Baca in Colorado, USA.[2] Il minerale in un primo tempo non fu approvato dall'IMA perché la descrizione era incompleta.[3] Nel 1968, in seguito a ritrovamenti avvenuti nei meteoriti di Kota-Kota in Malawi e di South Oman nella regione al-Wusta in Oman, venne pubblicata una descrizione più completa dove venivano riportate le analisi chimiche condotte.[4]

La struttura cristallina è stata determinata soltanto nel 1991 basandosi su materiale sintetizzato in quanto la piccola dimensione dei cristalli trovati non ha permesso di determinare la struttura direttamente sui campioni naturali.[1]

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La perryite è stata scoperta sotto forma di sottili lamelle e granuli di qualche micrometro.[4]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La perryite è stata trovata in alcuni meteoriti di tipo enstatite condrite associata con troilite, kamacite e schreibersite.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) A. Okada, Kobayashi K., Ito T., Sakurai T., Structure of synthetic perryite, (Ni,Fe)8(Si,P)3 (abstract), in Acta Crystallographica, C47, 1991, pp. 1358-1361. URL consultato il 4 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Kurt Fredriksson, Henderson E. P., The Horse Creek, Baca County, Colorado, iron meteorite (PDF) (abstract), in Transactions of the American Geophysical Union, vol. 46, 1965, pp. 121-121. URL consultato il 5 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Michael Fleischer, New mineral names (PDF), in American Mineralogist, vol. 52, 1967, pp. 559-564. URL consultato il 5 dicembre 2012.
  4. ^ a b c (EN) S. J. B. Reed, Perryite in the Kota-Kota and South Oman enstatite chondrites (PDF), in Mineralogical Magazine, vol. 36, 1968, pp. 850-854. URL consultato il 5 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia