Patrick Favre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Patrick Favre
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 70 kg
Biathlon Biathlon pictogram.svg
Squadra Esercito
Termine carriera 2004
Palmarès
Mondiali 0 1 2
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Patrick Favre (Aosta, 30 luglio 1972) è un ex biatleta italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Bionaz, in Coppa del Mondo ha esordito nel 1992 nell'individuale di Pokljuka, chiuso al 33º posto, e ha conquistato la prima vittoria (nonché primo podio) nello sprint di Ruhpolding del 1994. Nel massimo circuito internazionale ha chiuso al secondo posto la classifica generale nel 1995, dietro al norvegese Jon Åge Tyldum e davanti al connazionale Wilfried Pallhuber.

Ha partecipato ai Giochi olimpici invernali di Lillehammer 1994 (22º nell'individuale vinto da Sergej Tarasov, 6º nella staffetta vinta dalla Germania) e di Nagano 1998 (54º nell'individuale, 9º nella staffetta). I primi Mondiali a cui ha partecipato sono stati quelli italiani di Anterselva nel 1995, dove ha ottenuto il 5º posto nello sprint vinto da Patrice Bailly-Salins e il 4º nella staffetta: la nazionale italiana ha mancato il podio a causa dei due errori commessi al tiro, a differenza delle prime tre squadre che non ne avevano commessi[1]. L'anno successivo a Ruhpolding l'Italia, con Favre, è arrivata 3ª nella gara a squadre. Nel 1997 a Osrblie Favre è arrivato 3º nella staffetta, 4º nello sprint (staccato di meno di 4 secondi da Oleh Ryženov[2], non ha così potuto regalare all'Italia un podio tutto azzurro vista la netta vittoria di Wilfried Pallhuber davanti a René Cattarinussi) e 5º nell'inseguimento. Nel 1999 a Kontiolahti è arriva la sua unica medaglia individuale: argento nello sprint, dietro a Frank Luck.

Ha chiuso la sua carriera nel 2001, salvo un piccolo rientro nel 2004 in Coppa del Mondo e ai Mondiali di Oberhof.

In maggio 2018 diventa allenatore della nazionale francese maschile di tiro, dove ritrova suo fratello Christian, membro dello staff tecnico[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 2º nel 1995
  • 8 podi (4 individuali, 4 a squadre[5]), oltre a quelli conquistati in sede iridata e validi anche ai fini della Coppa del Mondo:
    • 2 vittorie (individuali)
    • 3 secondi posti (1 individuale, 2 a squadre)
    • 3 terzi posti (1 individuale, 2 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Specialità
15 gennaio 1994 Ruhpolding Germania Germania SP
14 dicembre 1994 Pokljuka/Bad Gastein Slovenia Slovenia/Austria Austria IN

Legenda:
IN = individuale
SP = sprint

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • 12 medaglie:

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti in Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Individuale Sprint Inseguimento Partenza in linea Staffetta
Nei primi dieci 10 9 1 0 18
A punti 13 25 10 3 19
Gare totali 33 61 24 3 19

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
«1º classificato Coppa del mondo di biathlon km 20»
— Roma, 1995.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Referto della gara, su services.biathlonresults.com. URL consultato il 26 febbraio 2011.
  2. ^ Referto della gara, su services.biathlonresults.com. URL consultato il 26 febbraio 2011.
  3. ^ Biathlon : Patrick Favre, nouvel entraîneur de tir des bleus
  4. ^ a b c Gara valida anche ai fini della Coppa del Mondo.
  5. ^ Dati parziali fino al 1997 per le prove a squadre.
  6. ^ Benemerenze sportive di Patrick Favre, su coni.it, Comitato olimpico nazionale italiano. URL consultato il 21 marzo 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]