Papaccella napoletana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Papaccella)
Papaccella napoletana
Papaccella napoletana
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneCampania
Zona di produzioneBrusciano (NA), Castello di Cisterna (NA), Pomigliano d'Arco (NA)[1]
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti vegetali allo stato naturale o trasformati
 

La papaccella napoletana[2] è un particolare tipo di peperone corto e polputo, di sapore dolce, che può essere usato fresco fritto in padella in accompagnamento a piatti di carne di maiale, o conservato in salamoia o sotto aceto. Nell'Italia centrale (peperone chiochiera) viene utilizzata fresca e ripiena di carne o tonno, e poi stufata in olio.

È riconosciuta come prodotto agroalimentare tradizionale della regione Campania.

Deriva il suo nome dal latino volgare: pipiricella(m) > paparicella(m) > paparcella(m) > papaccella(m). In altre regioni, specialmente dell'Italia Centrale, questo particolare tipo d'ortaggio assume i nomi più svariati da "chiacchiera", "chiochiera", a "pupacchiella".

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina