Papa nero (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Papa nero
ArtistaPitura Freska
Tipo albumSingolo
PubblicazioneFebbraio 1997
Durata4:00
Album di provenienzaGran calma
GenereReggae
EtichettaBMG Ricordi
Registrazione1997
FormatiCD Single

Papa Nero è un singolo del gruppo musicale italiano Pitura Freska, pubblicato nel febbraio 1997 ed estratto dall'album Gran calma.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Con questo brano hanno ottenuto un successo nazionale, uscendo dal loro contesto locale, tanto che in quell'anno hanno partecipato al Festival di Sanremo 1997 classificandosi al 16º posto. È da notare inoltre che è stata una delle pochissime canzoni in Veneziano (se non l'unica) che parla di un argomento che non riguarda in alcun modo il Veneto: infatti l'originalità della canzone si trova nel fatto che, oltre alla musica orecchiabile, abbia dei testi e un tema insolito del brano cantato da Skardy e da Marco Forieri, di cui è divenuto particolarmente famoso il ritornello

«Sarà vero?
dopo Miss Italia,[1] aver un papa nero
no me par vero
un papa nero
che 'scolta 'e 'me canson in venessian
parché el xé nero african.»

(Pitura Freska, da Papa Nero - 1997)

Il testo è ispirato ad una profezia di Nostradamus, secondo la quale ci sarà un papa, proveniente dall'Africa, che porterà la fine del mondo. Il testo può essere letto come un messaggio anti-razzista e anti-xenofobo.

Per il singolo vennero realizzati due video: il primo, diretto da Alina Teodorescu e Sorin Dragoi, vede il gruppo ballare tra le strade di Venezia, mentre il secondo, diretto dallo scrittore Roberto Ferrucci, racconta la trasferta del gruppo in occasione della loro apparizione al Festival, intervallando filmati dietro le quinte, frammenti delle esibizioni a Sanremo e apparizioni di personalità come Patty Pravo, Denny Méndez, Massimo Lopez, Piero Chiambretti ed Elio.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD Single Remix
  1. Libera Sion
  2. Papa Nero (Franz disco reggae remix)
  3. Papa Nero (Franz jungle beat remix)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ci si riferisce all'elezione di Denny Méndez, una dominicana, come Miss Italia il 7 settembre, 1996.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]