Paolo Notari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paolo Notari (Fabriano, 29 giugno 1961) è un giornalista e conduttore televisivo italiano.

Dopo una collaborazione con Publitalia nel 2002 è stato inviato della trasmissione di Rete 4 Casa X Casa per 65 puntate. Ha condotto collegamenti di Giochi senza frontiere nella prima serata del sabato di Rai 1.

Presentatore di Rai 1, è conduttore inviato da ottobre 2013 a La vita in diretta[quando? mancano riferimenti temporali]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Per Rai 1 ha condotto le interviste a politici ed amministratori in occasione del semestre di presidenza italiana dell'Unione europea da luglio a dicembre del 2003. Nel febbraio 2003 ha iniziato le collaborazioni come presentatore e inviato di Unomattina alla quale ha collaborato per 7 anni e successivamente Unomattina estate, Sabato&Domenica Effetto sabato, Le amiche del sabato.

In teatro ha recitato con varie compagnie in rappresentazioni quali Arlecchino servitore di due padroni e Il campiello.

Alla radio, per Rai Radio 1 ha condotto da settembre 2010 a luglio del 2011 la trasmissione Metrò, poi Metrò estate, affiancato alla conduzione da Benedicta Boccoli, Aspettando il Giro, legato al Giro Ciclistico d'Italia e Radio Olimpia per i Giochi Olimpici di Londra 2012. Dal 2012 conduce con Benedicta Boccoli il programma quotidiano Checkin di Laura Migliacci; conduce inoltre la parte musicale della trasmissione Baobab, entrambi i programmi sempre su Rai Radio 1. Sempre per la parte musica e spettacolo, conduce anche Sabato Sport programma a cura di Riccardo Cucchi, con Emanuele Dotto.

Conduce programmi televisivi informativi prodotti dalla Regione Marche.

È consulente per eventi e comunicazione di Luiss Guido Carli Università Roma e per eventi speciali di Arena Sferisterio Macerata Opera Festival.

Ha realizzato circa oltre 1000 servizi su territorio, costume, tradizioni, imprese e sanità, intervistando personaggi di spettacolo, sport, cultura, imprenditoria, politica e medicina, tra cui il maestro Riccardo Muti, i cantautori Antonello Venditti, Claudio Baglioni e Lucio Dalla, i premi Nobel Rita Levi-Montalcini e Margherita Hack, il regista Dino Risi, i Cardinali Sepe e Tarcisio Bertone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie