Paola Frani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paola Frani (Cesena, 29 agosto 1962) è una stilista italiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Studi al liceo artistico di Ravenna e al Centro professionale per progettista d'abbigliamento a Modena.[1] Paola Frani debutta nel campo della moda appena ventenne, a metà degli anni ottanta, fondando insieme a Davide Fusaroli la linea di abbigliamento Scrupoli S.n.c.[2]. La sede è a San Mauro Pascoli. Nel 1986 presenta nel corso di Pitti Immagine a Firenze la sua prima collezione Paola Frani e nel 1987 viene nominata "migliore stilista emergente" da una commissione di esperti del settore[3], che attira sulla stilista l'attenzione di Alberta Ferretti[3], a cui seguono importanti collaborazioni con il gruppo Coin, con Les Copains, Crimson e Casadei Calzature[2].

Nel 1992 la nuova collezione Paola Frani sfila a Milano, città dove l'anno seguente verrà anche aperto il primo show room del marchio[3]. Nel 1996 nasce PF, seconda linea di Paola Frani rivolta ad un target più giovane.

Dal 1999 vengono aperte nuove boutique in Italia, Francia, Giappone[2] e Cina[3]. Nel 2000 viene firmato un accordo con il gruppo giapponese AOI. Dal 2001 Scrupoli S.n.c. diventa Paola Frani S.r.l., che cambierà nuovamente denominazione sociale dal 2007, diventando PAOLA FRANI S.p.a[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Donne di Romagna, op.cit. p. 51
  2. ^ a b c Dizionario della moda
  3. ^ a b c d e Paolafrani.it[collegamento interrotto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrea Alessandrini, Paola Frani in Donne di Romagna, Bologna, Poligrafici Editoriale, 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]