Palmiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il fumetto italiano, vedi Palmiro (fumetto).

Palmiro è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Maschili: Palmerio, Palmieri, Palmiero, Palmero, Palmirio[senza fonte]
  • Femminili: Palmira[2][3], Palmeria, Palmiera[senza fonte]
    • Alterati: Palmerina
    • Ipocoristici: Mira

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Dal nome medievale Palmiero o Palmerio che, tratto dal termine palmiere, significa letteralmente "portatore di palma" o, in senso lato, "pellegrino (in Terra Santa)"[1][2]: un tempo, in effetti, i pellegrini in Terra Santa avevano l'usanza di riportare a casa dei ramoscelli di palma, in testimonianza del loro effettivo pellegrinaggio[1][4]. Il nome è in alcuni casi usati per i bambini nati nella Domenica delle Palme[1].

Etimologicamente, per la precisione, il termine palmiere trae origine dal latino palmarius, anche se la pronuncia italiana risente di un'influenza francese (dal francese palmier o paumier)[4]. Va detto infine che questo nome condivide sì la stessa radice del nome Palma, ma non ne costituisce una variante (per lo meno non in senso stretto, da un punto di vista semantico). Dalla stessa radice deriva anche il nome dell'antica città di Palmira, capitale dell'omonimo regno governato da Zenobia.

Al pari dei nomi Pellegrino e Romeo, Palmiro si diffuse particolarmente in epoca medievale, per influsso della cultura cristiana. Ormai obsoleta ai giorni nostri, la forma Palmerio si riscontra per lo più in Sardegna, mentre Palmiro è più tipicamente lombardo; Palmiero e Palmirio, invece, sono diffusi soprattutto in Toscana[senza fonte]. La forma femminile Palmira è usata inoltre anche in spagnolo e portoghese[3].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico viene festeggiato solitamente la Domenica delle Palme[2], ma può anche essere festeggiato l'8 luglio, in memoria di san Palmerio, martire in Sardegna[5].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Palmiero[modifica | modifica wikitesto]

Variante femminile Palmira[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

  • Palmira è un personaggio del romanzo di Nino Savarese Gatterìa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Palmiro, su Behind the Name. URL consultato il 27-12-2011.
  2. ^ a b c d Palmira, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 27-12-2011.
  3. ^ a b (EN) Palmira, su Behind the Name. URL consultato il 27-12-2011.
  4. ^ a b (EN) palmer, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 27-12-2011.
  5. ^ San Palmerio, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 27-12-2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi