Pápa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pápa
comune
Pápa – Stemma Pápa – Bandiera
Pápa – Veduta
Localizzazione
Stato Ungheria Ungheria
Regione Transdanubio Centrale
Provincia Veszprém departemento blazono.jpg Veszprém
Amministrazione
Sindaco Zoltán Kovács
Territorio
Coordinate 47°19′50″N 17°27′57″E / 47.330556°N 17.465833°E47.330556; 17.465833 (Pápa)Coordinate: 47°19′50″N 17°27′57″E / 47.330556°N 17.465833°E47.330556; 17.465833 (Pápa)
Superficie 91,47 km²
Abitanti 32 617 (2008)
Densità 356,59 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 8500
Prefisso 89
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ungheria
Pápa
Sito istituzionale

Pápa è una città storica di 32.617 abitanti della provincia di Veszprém, in Ungheria.

La popolazione discende in larga parte dagli immigranti provenienti dalla Germania, giunti in massa in Ungheria durante il XVIII secolo. La popolazione ebrea era circa di 1250 individui prima della seconda guerra mondiale, quasi completamenti sterminata durante la pianificazione dell'olocausto. Pápa possiede un vasto centro storico, con antiche abitazioni restaurate, caffè, e musei, incluso il Kékfestő Múzeum ("Museo della vernice blu"), costruito in una fabbrica dismessa dove venivano prodotti vestiti dipinti di blu indaco, utilizzando un metodo ritenuto unico al mondo. La città è famosa per i suoi bagni termali, possiede una bella chiesa parrocchiale commissionata (con l'aiuto di artisti romani e danubiani) da Károly Esterházy in stile tardo-barocco e neoclassico, un'importante chiesa romanica e una scuola superiore calvinista; per questo motivo la città è considerata un importante centro religioso. Dal 1945 al 1983 è stata capoluogo di regione.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

La città è gemellata con:

Sport[modifica | modifica sorgente]

Calcio[modifica | modifica sorgente]

La squadra principale della città è il Lombard Pápa Termál.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Andor Pigler, A Pápai plébániatemplom és mennyezetképei [La chiesa parrocchiale di Pápa e i dipinti delle volte], Budapest, 1922
  • Maurizio Tani, La committenza artistica del vescovo di Eger, Károly Eszterházy, nell´Ungheria del XVIII secolo, Commentari d’Arte, n. 17-19/2003, pp. 92-107
  • Maurizio Tani, La rinascita culturale del ‘700 ungherese. Le arti figurative nella grande committenza ecclesiastica, Roma, Pontificia Università Gregoriana, 2005, ISBN 88-7839-018-6. edizione on-line
  • Maurizio Tani, Arte, propaganda e costruzione dell’identità nell’Ungheria del XVIII secolo. Il caso della grande committenza di Károly Eszterházy, vescovo di Eger e signore di Pápa in István Monok (a cura di), In Agram adveni, Eger, Líceum Kiadó, 2013, ISBN 978-615-5250-26-2. edizione on-line

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Ungheria Portale Ungheria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ungheria