Oswald von Thun und Hohenstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oswald Joseph von Thun und Hohenstein-Salm-Refferscheidt

Principe Oswald Joseph von Thun und Hohenstein-Salm-Refferscheidt (Praga, 14 dicembre 1849Vienna, 21 ottobre 1913) è stato un politico austriaco.

Apparteneva alla nobile famiglia comitale dei Thun-Hohenstein, con diramazioni tirolesi, boeme e morave; suo padre era il conte Joseph-Oswald Nikolaus von Thun-Hohenstein, e sua madre la principessa Johanna von Salm-Reifersscheidt, figlia di Hugo Franz Altgraf von Salm-Reifersscheidt: di conseguenza Oswald Joseph era cugino da parte materna del generale tedesco Felix Prinz zu Salm-Salm.

Von Thun-Hohenstein studiò diritto e filosofia all'Università di Vienna, all'Università di Praga e all'Università di Lipsia. Entrato nel corpo diplomatico austriaco, fu ambasciatore a Teheran nel 1862.

Nel 1876 divenne sindaco della città di Klöstere an der Eger, in Boemia, e sede dei Salm-Reifersscheidt, aggiungendo al suo iniziale cognome anche quello della madre. Il conte fondò nella sua provincia la grande industria di porcellane Thun, dalla cui creazione tutto il paese trasse beneficio.

A Praga, il 5 maggio 1878 sposò la contessa Christiana von Waldstein, nipote di Franz Adam von Waldstein, mecenate di Schubert e Beethoven.

Nel 1883 von Thun und Hohenstein divenne Presidente del Consiglio dei Ministri dell'Impero Austroungarico e fece parte dell'Unione liberali di centro monarchici come Erwein von Nostitz-Rieneck.

Nel 1906 ricevette da Francesco Giuseppe l'ordine del Toson d'Oro e la promozione nobiliare a principe; nel 1913 divenne Presidente dell'Assemblea di Boemia e patrocinò l'Università Francesco Giuseppe di Czernowitz, come Tomáš Masarik e Robert Ritter von Mayr-Hartig, divenendo capo provvisorio del partito panslavico, ma morì nello stesso anno a causa di un cancro polmonare.

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie