Orto botanico di Pamplemousses

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Orto botanico di Pamplemousses
Jardin de Pamplemousses (3001700238).jpg
Ubicazione
StatoMauritius Mauritius
LocalitàPamplemousses
Coordinate20°06′25″S 57°34′46″E / 20.106944°S 57.579444°E-20.106944; 57.579444Coordinate: 20°06′25″S 57°34′46″E / 20.106944°S 57.579444°E-20.106944; 57.579444
Caratteristiche
TipoGiardino botanico
Istituzione1770
Apertura1770
Sito web

L’orto botanico di Pamplemousses è il più celebre orto botanico di Mauritius, situato nel distretto di Pamplemousses nel nord dell'isola. È stato recentemente ridenominato come orto botanico Sir Seewoosagur Ramgoolam di Pamplemousses, in omaggio a Sir Seewoosagur Ramgoolam, padre dell'indipendenza mauriziana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stato progettato nel 1770 dall'intendente francese della colonia, Pierre Poivre, su una superficie di 37 ettari.

Il giardino botanico di Pamplemousses è il primo giardino botanico tropicale creato nel mondo, successo al giardino del governatore Bertrand-François Mahé de La Bourdonnais. Il giardino venne istituito nel 1735 per la fornitura di barche dirette in India

Collezioni[modifica | modifica wikitesto]

L'orto botanico raccoglie sia specie esotiche che specie tipiche della flora mascarena.

Piante acquatiche[modifica | modifica wikitesto]

Nei numerosi specchi d'acqua presenti è possibile ammirare le ninfee giganti (Victoria amazonica e Victoria cruziana), il fior di loto asiatico (Nelumbo nucifera) e diverse specie di Nymphaea.

Bacino delle ninfee giganti (Victoria amazonica)

Palme[modifica | modifica wikitesto]

Nell'orto sono ospitate circa 80 specie diverse di palme[1], sia endemiche che esotiche. Tra le specie endemiche si possono ricordare Acanthophoenix rubra, Dictyosperma album, Hyophorbe verschaffeltii e Latania loddigesii. Tra le palme esotiche presenti merita una menzione la palma talipot (Corypha umbraculifera) famosa per la produzione della più grande infiorescenza ramificata del mondo.

Specie endemiche[modifica | modifica wikitesto]

Specie esotiche[modifica | modifica wikitesto]

Punti di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Mappa dell'orto botanico
  • Nella parte settentrionale dell'orto è ubicato un edificio storico eretto dagli inglesi a metà del XIX secolo, noto come Chateau de Mon Plaisir.[2]
  • Poco lontano dal Chateau de Mon Plaisir sorge il monumento funerario (Samadhi) eretto in memoria di Sir Seewoosagur Ramgoolam, padre dell'indipendenza mauriziana

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Palms, in Sir Seewoosagur Ramgoolam Botanic Garden. URL consultato il 21 novembre 2016.
  2. ^ (EN) Listed Monuments, in Sir Seewoosagur Ramgoolam Botanic Garden. URL consultato il 21 novembre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A.W. Owadally, Guide du jardin botanique royal de Pamplemousses, île Maurice, 1981
  • A. W. Owadally, Jardin Botanique Sir Seewoosagur Ramgoolam (anciennement Jardin Botanique Royal)
  • Guy Rouillard, Histoire du jardin des Pamplemousses & Suggestions pour une visite documentée

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN126886864 · LCCN (ENn2006201200 · WorldCat Identities (ENlccn-n2006201200
Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica