Organi liriformi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli organi liriformi negli aracnidi sono organi sensoriali atti a percepire qualsiasi tipo di pressione o deformazione effettuata da agenti esterni sull'esoscheletro di questi animali. Sono situati soprattutto in prossimità delle articolazioni delle zampe con il cefalotorace e in quelle dei vari segmenti delle zampe stesse[1].

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

Gli organi liriformi sono gruppi di organi di senso a fessura, ognuno dei quali è atto a percepire l'entità del carico che questa pressione esercita sull'articolazione o su una sua parte e, in gruppo, consentono di allertare il ragno al riguardo perché possa reagire a questo stimolo pressorio esterno.

La grandezza è proporzionale alle dimensioni del ragno, comunque generalmente questo gruppo di organi non supera i 200 micrometri di lunghezza e i 70 micrometri di larghezza[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Edward E. Ruppert, Richard S. Fox e Robert D. Barnes, Zoologia degli invertebrati, 4ª ed., Padova, Piccin Nuova Libraria, 2007.
Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi