Open Broadcaster Software

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Open Broadcaster Software
software
Logo
Logo
OBS 26.1.0 in esecuzione su Windows 10 con l'effetto Droste.
OBS 26.1.0 in esecuzione su Windows 10 con l'effetto Droste.
OBS 26.1.0 in esecuzione su Windows 10 con l'effetto Droste.
GenereLettore multimediale
SviluppatoreHugh "Jim" Bailey e Community
Ultima versione27.2.4 (30 marzo 2022)
Sistema operativoMicrosoft Windows
macOS
Linux
LinguaggioC++
C
LicenzaGNU GPL v2+
(licenza libera)
Linguamultilingue
Sito webwww.obsproject.com/

Open Broadcaster Software (noto anche come OBS) è un programma di streaming e registrazione video gratuito e open source, gestito dal Progetto OBS. Il programma è disponibile per i sistemi operativi Windows (a partire dal 8.1), MacOS (a partire dal 10.13) e Linux[1].

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Open Broadcaster Software è una suite software per la registrazione e la trasmissione in diretta. Scritto in C e C++, OBS fornisce diverse funzionalità, tra cui cattura video in tempo reale da sorgenti e dispositivi vari, composizione di scene, codifica, registrazione e trasmissione. La trasmissione dei dati avviene principalmente tramite il protocollo RTMP (Real Time Messaging Protocol), e l'invio può avvenire verso qualsiasi destinazione di supporto RTMP, inclusi molti preset per i siti web in streaming quali Twitch.tv, YouTube e Facebook.[2]

Per la codifica video, OBS è in grado di utilizzare la libreria libera x264, Intel Quick Stync Video, Nvidia NVENC e il motore di codifica video AMD per codificare i flussi video nel formato AVC H.264/MPEG-4 e l'H.265/formato HEVC. L'audio può essere codificato con i codec MP3 o AAC. Gli utenti avanzati possono scegliere qualunque codec e contenitore disponibile in libavcodec/libavformat e di inviare il flusso ad un URL di ffmpeg personalizzato.

Open Broadcaster Software ha un'interfaccia pulita e facile da usare, pur essendo piena di funzioni. L'interfaccia utente principale è organizzata in 5 sezioni: scene, sorgenti, mixer audio, transizioni e controlli. Le scene sono gruppi di fonti quali video, testo e audio dal vivo e registrati. Il pannello del mixer consente all'utente di disattivare l'audio, di regolare il volume tramite i fader virtuali e di applicare gli effetti premendo il simbolo di ruota dentata accanto al pulsante "mute". Il pannello comandi è dotato di opzioni per avviare/arrestare un flusso o una registrazione, di un pulsante per trasformare OBS in modalità Studio più professionale, un pulsante per aprire il menu delle impostazioni e un pulsante per uscire dal programma. La sezione superiore presenta un'anteprima video dal vivo che permette di monitorare e modificare la scena corrente. L'interfaccia utente può essere commutata da tema scuro a quello chiaro a seconda delle preferenze.

In modalità studio ci sono 2 finestre di anteprima di scena: quella sinistra per la modifica e l'anteprima di scene non attive e quella destra per l'anteprima della scena attiva. Un pulsante di transizione secondario al centro consente di passare alla scena non attiva nella finestra a sinistra.

Open Broadcaster Software supporta una serie di plug-in per estenderne la funzionalità. I plug-in vengono caricati come file DLL di codice nativo, anche se è disponibile un plug-in wrapper che consente l'hosting di plug-in scritti nel Framework .NET.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Open Broadcaster Software partì come piccolo progetto creato da Hugh "Jim" Bailey, ma crebbe rapidamente con l'aiuto di molti collaboratori online che lavorano per migliorare OBS e diffondere le conoscenze sul programma. Nel 2014 è iniziato lo sviluppo di una versione riscritta conosciuta come OBS Multiplatform (successivamente denominata OBS Studio) per il supporto multipiattaforma, un set di funzionalità più approfondito e un'API più potente. A partire dalla versione v18.0.1 di OBS Studio, OBS Classic non è più supportato a causa della quasi uguaglianza di funzionalità del primo rispetto al secondo, anche se il download per Classic è ancora disponibile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wiki - System Requirements | OBS, su obsproject.com. URL consultato il 25 aprile 2022.
  2. ^ How to stream games with Open Broadcaster: a fast, free livestreaming application - News - PC Gamer, su pcgamer.com, Future Publishing Limited. URL consultato il 2 giugno 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero