Oggettivismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine oggettivismo si designa un indirizzo filosofico assai complesso, le cui varie forme sono strettamente connesse alle diverse significazioni del termine oggetto. In opposizione al soggettivismo, afferma l'indipendenza dei valori dalle condizioni empiriche o psicologiche del singolo individuo. Possiamo distinguere tre direzioni generali:

  • l'oggettivismo realistico (del positivismo, delle metafisiche trascendentistiche) che afferma una realtà esteriore e precostituita nei confronti del conoscente;
  • l'oggettivismo trascendentale (proprio della filosofia di Kant) che afferma l'universalità e la necessità delle forme pure e dei concetti puri del conoscere;
  • l'oggettivismo idealistico (che è anche assoluto soggettivismo) che afferma la creatività dello Spirito nei riguardi dell'oggetto o dell'essere ad esso immanente.

Objectivism è anche il termine prescelto dalla romanziera russo-statunitense Ayn Rand, a partire dal periodo tra le due guerre mondiali, per definire la propria filosofia.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Oggettivismo (Ayn Rand).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

filosofia Portale Filosofia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di filosofia