Riserva naturale di Torrile e Trecasali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Oasi di Torrile)
Jump to navigation Jump to search
Riserva naturale di Torrile e Trecasali
Codice WDPA178953
Codice EUAPEUAP0439
Class. internaz.Categoria IUCN IV: area di conservazione di habitat/specie
StatiItalia Italia
RegioniEmilia-Romagna Emilia-Romagna
ProvinceParma Parma
ComuniTorrile
Superficie a terra3,6 km²
GestoreLIPU
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 44°55′31.8″N 10°18′57.24″E / 44.9255°N 10.3159°E44.9255; 10.3159

Due aironi cenerini nell'Oasi Lipu di Torrile.
Un falco di palude in caccia nell'oasi
Un martin pescatore in posa nell'oasi

La Riserva naturale di Torrile e Trecasali, prima chiamata Oasi di Torrile,[1] è un'area naturale protetta gestita dalla Lipu, situata nel comune di Torrile, in Emilia-Romagna.

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Le acque dell'Oasi accolgono la presenza di farnie, pioppi, ontani, salici e frassini. Si annoverano anche canne di palude e la tifa, mentre sott'acqua si estendono intricate selve di ceratofillo e millefoglie d'acqua.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Nell'oasi sono state censite oltre 250 specie di uccelli. Tra esse, quella sicuramente più importante è il cavaliere d'Italia, simbolo dell'oasi. È molto importante anche la colonia di aironi che è presente nell'area, composta da aironi cenerini, nitticore, sgarze ciuffetto, aironi bianchi maggiori, garzette. Si possono vedere anche aironi rossi, aironi guardabuoi alla ricerca di pesci e anfibi. Sono numerosi anche i cormorani e sono facili da avvistare le anatre, come il mestolone, l'alzavola, la marzaiola, il moriglione, il fischione, il fistione turco, la canapiglia, il codone, il germano reale, la moretta, la volpoca, la folaga, la gallinella d'acqua. Sono comuni anche i limicoli come il beccaccino, il combattente, i chiurli, il piovanello pancianera, il piviere dorato. Nell'oasi sono comuni gli uccelli del bosco (picchi) e i passeriformi del canneto, oltre al martin pescatore. Essendo l'Oasi di Torrile su un'importante rotta migratoria, ci si può imbattere durante il periodo della migrazione in individui di aquila anatraia maggiore, cicogna nera, falco pescatore e di mignattaio. In estate invece nidificano nell'oasi le sterne comuni e i fraticelli. Durante l'inverno invece si può osservare raramente l'aquila di mare e il falco pellegrino. Fonte:www.lipu.it

Strutture ricettive[modifica | modifica wikitesto]

  • Centro visite con sala didattica.
  • Torre di avvistamento
  • Sentieri in terra battuta, accessibili ai disabili, che portano ai capanni di osservazione corredati da indicazioni riguardanti la flora, la fauna e i punti naturalistici più importanti.

La riserva è visitabile dietro appuntamento. L'Oasi è accessibile al pubblico tutto l'anno nei giorni di giovedì, sabato e domenica. L'orario di apertura è 9-13 e 14-18. Sono possibili anche tour guidati per scolaresche, ma devono essere sempre prenotati al Tel. e Fax. 0521/810606. Durante il periodo invernale (dicembre-febbraio) l'Oasi è chiusa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Riserva Naturale di Torrile e Trecasali, su LIPU. URL consultato il 23 giugno 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]