Nilometro di Roda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nilometro di Roda
(Miqyias al-Nil)
Nilometer Rhoda Island Cairo June 1966.jpg
CiviltàIslamica
UtilizzoNilometro
Epocaepoche varie
Localizzazione
StatoEgitto Egitto
LocalitàRoda, Cairo
Dimensioni
Altezza20 m
Larghezza8,5 m
Lunghezza8,1 m
Amministrazione
EnteMinistry of State for Antiquities
Visitabile
Mappa di localizzazione

Coordinate: 30°00′24.85″N 31°13′30.04″E / 30.006903°N 31.225011°E30.006903; 31.225011

Il nilometro di Roda[1] è il nilometro de Il Cairo, ubicato sulla sponda meridionale dell'isola di Roda. I nilometri erano strutture architettoniche utilizzate per misurare l'altezza delle piene del Nilo prima della costruzione della diga di Assuan. L'attuale costruzione in pietra del Roda risale all'861 ed è il monumento islamico[2] più antico d'Egitto dopo la Moschea di Amr ibn al-As. Il nilometro si trova nel sito del palazzo del Ministerli[3] adiacente al Museo di Umm Kulthum.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [https://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g294201-d2445729-Reviews-Nilometer-Cairo_Cairo_Governorate.html nilometro di Roda
  2. ^ Creswell, K.A.C., Early Muslim Architecture, vol. II, Oxford University Press, 1940. Reprinted by Hacker Art Books, New York, 1979, p. 299-307.
  3. ^ destruction-alert-mohamed-ali-shubra-pavilion

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) L’âge d’or des sciences arabes, (exh. cat., Paris, Institut du monde arabe, 2006), Paris, Institut du monde arabe, Actes Sud, 2006, p. 234.
  • (FR) Anglade, É., Catalogue des boiseries de la section islamique, Paris, musée du Louvre, RMN, 1988, n°7.
  • (EN) Ettinghausen, R., Grabar,O., The Art and Architecture of Islam, 650-1250, Yale University Press, 1987, p. 84.
  • (EN) Nasr, S.H., Islamic Sciences. An illustrated study, World of Islam Festival, 1976, p. 211.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]