Nilakantha Somayaji

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nilakantha Somayaji[1], (malayalam നീലകണ്ഠ സോമയാജി, hindi नीलकण्ठ सोमयाजि) (Trikkandiyur, 14 giugno 14441544), è stato un matematico e astronomo indiano, appartenente alla Scuola matematica e astronomica del Kerala.

Fu un discepolo di Damodra, figlio di Parameshvara, e un bramino. Nella sua opera più importante, Tantra Samgraha, elaborò ed ampliò i contributi di Madhava, considerato il fondatore della scuola del Kerala. In seguito scrisse il commentario Tantrasangraha-vyakhya e un ulteriore commentario intitolato Yukthideepika, scritto nel 1501. Scrisse anche il lavoro Aryabhatiya-bhashya, seguito anch'esso da un commentario.
Nessuno dei suoi lavori matematici è ancora esistente, ma ci sono pervenuti tramite matematici indiani successivi.

I suoi apporti più significativi in campo matematico includono:

  • L'introduzione nella matematica indiana di dimostrazioni ottenute con il metodo induttivo.
  • Deduzione e dimostrazione dello sviluppo in serie della funzione trigonometrica arcotangente.
  • Dimostrazione e miglioramenti di altri sviluppi in serie di Madhava.
  • Uno sviluppo in serie che converge a π/4 più rapidamente della formula di Leibniz.
  • Scoperta della relazione tra le serie di potenze di π/4 e l'arcotangente.
  • Spiegazioni sofisticate dell'irrazionalità di pi greco.

In campo astronomico i suoi contributi comprendono:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Somayaji non è il cognome, ma un titolo onorifico che veniva assegnato a un Nambuthiri dopo aver effettuato il rituale vedico dello Yajña.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 42911821 LCCN: no2002074736