Nicola di Maestro Antonio d'Ancona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santa Maria Maddalena (particolare) - Ashmolean Museum, Oxford

Nicola di Maestro Antonio d'Ancona (Ancona, fine XV secolo – dopo il 1511) è stato un pittore italiano, documentato dal 1465 fino al 5 febbraio 1511. Attivo nelle Marche, fu uno degli esponenti principali del Rinascimento Adriatico[1].

Era anche un esperto incisore ed è stato recentemente identificato come il 'Maestro della Sola Busca Tarocchi'.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nicola di Maestro Antonio d'Ancona, figlio del pittore fiorentino Antonio di Domenico, si forma forse a Padova, poi ritorna nella nativa Ancona. Fu ispirato dallo stile di Piero della Francesca e di Carlo Crivelli; La sua arte ha degli elementi in comune con quella di Bartolomeo di Tommaso da Foligno.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Pannelli provenienti da un polittico smembrato:

Pannelli a tempera provenienti da un polittico del 1480-90 circa, smembrato:

Galleria di opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonti principali che parlano del Rinascimento Adriatico:
    • Pietro Zampetti, Pittura nelle Marche, Nardini editore, Firenze, 1988 (pagina 333);
    • Pietro Zampetti, Carlo Crivelli, Nicola d'Ancona e il Rinascimento adriatico;
    • Pietro Zampetti, Francesco Podesti, editrice Electa, Milano 1996 (pagina 38)
    • Ileana Chiappini di Sorio, Giorgio da Sebenico, in Scultura nelle Marche, Nardini editore, Firenze 1996 (pagina 264);
    • Fabio Mariano, La Loggia dei Mercanti in Ancona e l'opera di Giorgio di Matteo da Sebenico, editrice Il lavoro editoriale, 2003 ISBN 88-7663-346-4
    • Fabio Mariano, La stagione adriatica del gotico fiorito, in Architettura nelle Marche, Nardini editore Firenze 1995
    • Fabio Mariano, Giorgio di Matteo da Sebenico e il “Rinascimento alternativo” nel ‘400 adriatico, in “Critica d'Arte”, Anno LXXIII, n.45-46, gennaio-giugno 2011(2012), Casa Editrice Le Lettere, Firenze 2012, (pagine 7-34.);
    • Vittorio Sgarbi, Stefano Papetti, I pittori del Rinascimento a Sanseverino. Lorenzo D'Alessandro e Ludovico Urbani, editore Federico Motta, 2001
  2. ^ David Landau, Nicola di Maestro Antonio, in Print Quarterly, XXXI, nº 2.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • David Landau, 'Nicola di Maestro Antonio,' Print Quarterly, XXXI, June 2014, pp. 216-219.
  • Pietro Zampetti, L'arte nelle Marche nel Quattrocento
  • Andrea De Marchi e Matteo Mazzalupi, Pittori ad Ancona nel Quattrocento, Federico Motta editore, 2008, ISBN 978-88-7179607-9

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95725158 · ULAN (EN500007256