Nicola Zabaglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maestro Niccola Zabaglia

Nicola Zabaglia o Zaballi (Buda di Cascia, 1664Roma, 27 gennaio 1750) è stato un inventore, ingegnere e maestro muratore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Alessandro, capomastro di San Pietro. A partire dal 1686, iniziò a lavorare alla Fabbrica di San Pietro, dove mostrò particolare genialità nell'ideare e costruire macchine e ponteggi per i complessi lavori di edilizia che lì si svolgevano.

Nel 1743 fu edito a cura dello stampatore romano Niccolò Pagliarini un libro contenente la descrizione dei suoi ponteggi. Una seconda edizione più completa fu pubblicata nel 1824 contenente numerose tavole e una dettagliata biografia a cura di Mons. Francesco Maria Renazzi.

Nicola Zabaglia è sepolto nella chiesa di S. Maria in Traspontina a Via della Conciliazione a Roma.

A Nicola Zabaglia è dedicata una scuola di Arte e Mestieri del Comune di Roma e una via del Rione Testaccio a Roma.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN89136152 · ISNI: (EN0000 0000 5940 3630 · LCCN: (ENnb2002080360 · GND: (DE121526216 · BAV: ADV11378555 · CERL: cnp00437056
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie