Niccolò di Forzore Spinelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Medaglia di Lorenzo il Magnifico

Niccolò di Forzore Spinelli, detto anche Niccolò Fiorentino (Firenze, 1430Firenze, 1514), è stato un medaglista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu attivo per lo più a Firenze, dove ebbe un numero imprecisato di imitatori. Visitò anche le Fiandre e la corte di Borgogna.

Delle circa 150 medaglie riferibili al suo stile solo cinque sono firmate e sono considerati tra i migliori raggiungimenti della medaglistica italiana del Quattrocento. Esse sono quella di Silvestro Daziari, vescovo di Chioggia (1485), quella di Alfonso I d'Este (1492), quella di Antonio Geraldini, quella di A. della Lecia e quella di Lorenzo il Magnifico.

Fu attivo dal 1480 al 1510 e usò sempre la tecnica della fusione a cera persa, non il conio che iniziava a diffondersi in quegli anni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Graham Pollard e Giuseppe Mauro Mori, Medaglie e monete, Gruppo editoriale Fabbri, Milano 1981. ISBN non esistente
  • AA.VV., Medaglie italiane del Rinascimento, Museo Nazionale del Bargello, Firenze 1983.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN23059911 · ISNI (EN0000 0000 6681 0242 · LCCN (ENnr2005027628 · GND (DE123861713 · ULAN (EN500046279 · CERL cnp00577755
Arte Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Arte