Medaglia di Alfonso I d'Este

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Medaglia di Alfonso I d'Este
AutoreNiccolò di Forzore Spinelli
Data1492
Materialebronzo
Dimensioni7,1×7,1 cm
UbicazioneVarie copie conosciute
Una copia settecentesca del cammeo di Anthenion

La medaglia di Alfonso I d'Este, in bronzo fuso (diametro circa 7,1 cm) fu realizzata da Niccolò di Forzore Spinelli nel 1492.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia è una delle cinque firmate e ascrivibili con sicurezza a Niccolò di Forzore Spinelli (Niccolò Fiorentino), ed è la seconda più antica di queste, dopo quella di Silvestro Daziari, del 1485.

Fu realizzata durante il passaggio del nobile per Firenze, in direzione di Roma, pagando all'artista 18 lire.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia è un ottimo esempio del nuovo stile portato avanti da Niccolò Fiorentino, con il ritratto che maggior rilievo e una maggior porzione del recto della medaglia, acquisendo quindi una maggiore importanza fatta anche di una migliore cura del dettaglio fisiognomico, parallelamente a quanto andava accadendo nella scultura coeva, ad esempio di Antonio Rossellino.

Sul recto il signore di Ferrara è ritratto giovane e coi capelli lunghi, di profilo rivolto verso destra, indossante una berretta. Lungo il bordo si legge ALFONSVS • • ESTENSIS •

Il verso, che è firmato OPVS • N ICOLAI • FLOR ENTINI • e datato • MCCCCLXXXXII •, mostra un'allegoria convenzionale, con Alfonso su carro trionfale a quattro ripiani, trainato verso destra da una quadriga di cavalli rampanti. Si tratta di un disegno ripreso da una gemma antica di "Athenion" (II secolo a.C.), già nelle collezioni medicee e oggi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Graham Pollard e Giuseppe Mauro Mori, Medaglie e monete, Gruppo editoriale Fabbri, Milano 1981. ISBN non esistente
  • AA.VV., Medaglie italiane del Rinascimento, Museo Nazionale del Bargello, Firenze 1983.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Arte Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Arte