Nemesis (Montanari)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nemesis è un giallo storico scritto dalla scrittrice Danila Comastri Montanari, pubblicato nel 2007, e facente parte della collana "Le indagini di Publio Aurelio", ed è esattamente la quattordicesima indagine del senatore. Ambientato per gran parte nel 47 d.C. sotto l'Imperatore Claudio, a Roma.

Nemesis
AutoreDanila Comastri Montanari
1ª ed. originale2007
Genereromanzo
SottogenereStorico, giallo
Lingua originale italiano
AmbientazioneRoma Imperiale
ProtagonistiPublio Aurelio Stazio

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo è un intreccio tra reduci di guerra della "III Legione Gallica", una misteriosa donna straniera comparsa improvvisamente a Roma e il Senatore,con la vecchia amica Pomponia, il suo intendente Paride, e il servo di origine greca Castore. Il senatore deve dunque dipanare questo intreccio, per salvare l'amica Pomponia dalle grinfie della misteriosa barbara che si definisce discendente della stirpe del popolo guerriero delle Amazzoni. Ma la donna misteriosa non è l'unico pericolo che deve affrontare il senatore, costretto a indagare nell'omertà solidale dei reduci.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Publio Aurelio Stazio, senatore investigatore
  • Castore, segretario di Publio Aurelio
  • Paride, intendente di Publio Aurelio
  • Pomponia, amica dell'investigatore
  • Betto, reduce
  • Cesonino, centurione reduce
  • Elvezio, reduce
  • Apro Spurio, reduce
  • Antioco, reduce disertore
  • Nemesis, straniera misteriosa
  • Pablio Ulio Papilione, detto l'Asiatico, comandante della III legione Gallica
  • Papilione, figlio adottivo dell'Asiatico
  • Calva Clara, moglie divorziata dell'Asiatico
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura