Nemesi (Nesbø)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nemesi
Titolo originaleSorgenfri
AutoreJo Nesbø
1ª ed. originale2002
Genereromanzo
Lingua originale norvegese
AmbientazioneOslo
ProtagonistiHarry Hole
SerieHarry Hole, 4°
Preceduto daIl pettirosso
Seguito daLa stella del diavolo

Nemesi (Sorgenfri) è un romanzo poliziesco dello scrittore norvegese Jo Nesbø del 2002, il quarto della serie di Harry Hole e il secondo edito in Italia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Harry Hole, commissario della polizia norvegese di Oslo, si trova ad indagare su un omicidio commesso durante una rapina in banca. Contemporaneamente dovrà districare il mistero della morte di una sua ex, classificato dai suoi colleghi come suicidio. Quello che però loro non sanno è che Harry è stato molto probabilmente l'ultimo a vederla viva. Tutto si complica quando alla prima rapina ne seguiranno altre, e quando Hole riceverà misteriose e-mail sul suo presunto coinvolgimento nella morte della ragazza. La storia si svolge in un continuo intrecciarsi dei due casi, mentre, sullo sfondo, procedono le indagini non ufficiali per la morte della sua collega avvenuta ne Il pettirosso.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

In questo libro, oltre ad Harry Hole, ricompaiono alcuni dei personaggi ricorrenti nel Pettirosso come Bjarne Moller, Halvorsen che diventa nuovo partner di Hole,Tom Waaler e Rakel Fauke con suo figlio Oleg. Vengono anche introdotti nuovi protagonisti come Beate Lonn, specialista della antirapine, e Oystein Eikeland, tassista amico di vecchia data di Hole.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura