La stella del diavolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La stella del diavolo
Titolo originale Marekors
Autore Jo Nesbø
1ª ed. originale 2003
Genere romanzo
Lingua originale norvegese
Ambientazione Oslo
Protagonisti Harry Hole
Serie Harry Hole, 5°
Preceduto da Nemesi
Seguito da La ragazza senza volto

La stella del diavolo è un libro scritto da Jo Nesbo, il quinto della serie di Harry Hole, e il terzo edito in Italia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Harry Hole, commissario della polizia anticrimine di Oslo, passa le sue giornate ad ubriacarsi: lasciato dalla sua fidanzata e obbligato dai suoi superiori ad archiviare il caso di omicidio della sua vecchia partner Ellen, decide di ammazzare i suoi demoni affogandoli nel suo veleno preferito, il whisky Jim Beam. In città però sta colpendo un serial killer: una ragazza è stata trovata morta nel suo appartamento; un dito le è stato reciso e dietro la palpebra è stato ritrovato un diamante rosso a forma di stella. Hole si ritrova così a lavorare fianco a fianco con il suo collega Tom Waaler, proprio colui che crede colpevole dell'omicidio di Ellen.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene il numero cinque sia stato usato dall'assassino per sviare le indagini, in realtà l'autore dissemina in tutto il libro riferimenti a questo numero:

  • Ogni omicidio avviene alle 17.00;
  • Alle 17.00 Rakel torna a prendere Oleg;
  • Il giornalista dà appuntamento a Hole alle 17.00;
  • Tra un omicidio e l'altro passano 5 giorni;
  • da ogni vittima viene tagliato una delle cinque dita della mano;
  • Ad un certo punto, seguendo l'estrazione della lotteria, Hole si accorge che l'unico numero estratto è il 5;
  • Ogni vittima viene ritrovata al 5º piano;
  • Il libro è composto da 5 parti.
  • È il 5° libro della serie di Harry Hole.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura