National Division One 1988-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
National Division One 1988-1989
1988-89 Courage Clubs’ Championship Division One
Logo della competizione
Competizione National Division One
Sport Rugby a 15
Edizione
Organizzatore Rugby Football Union
Date dal 10 settembre 1988
al 22 aprile 1989
Luogo Inghilterra
Partecipanti 12
Formula girone unico
Risultati
Vincitore Bath
(1º titolo)
Secondo Gloucester
Retrocessioni
Statistiche
Incontri disputati 66
Cronologia della competizione
National Division One 1987-88 National Division One 1989-90

National Division One 1988-89 fu il 2º campionato nazionale inglese di rugby a 15 di prima divisione. Si tenne dal 10 settembre 1988 al 22 aprile 1989 tra 12 squadre, che si incontrarono a girone unico; rispetto all'edizione precedente la RFU stilò un proprio calendario con allocazione dei fine settimana da dedicare al torneo.

Il campionato fu noto come Courage Clubs' Championship Division One a seguito di accordo di naming stipulato nel 1987 con il birrificio inglese John Courage[1], che sponsorizzò anche la seconda e terza divisione del neoistituito torneo.

Il clima ancora rilassato degli incontri del campionato precedente, visti come un'estensione della tradizione delle amichevoli tra club degli anni passati senza l'obbligo di misurarsi con una classifica, già dopo un'edizione di torneo era cambiato in una meticolosa preparazione atletica e attenzione agli innesti in squadra, modificando la fisionomia del rugby inglese che, nonostante lo status diletttantistico ancora lungi dall'essere messo in discussione, tuttavia stava già dandosi metodi d'allenamento di stampo professionistico in anticipo sui tempi[2].

Rispetto all'edizione inaugurale fu possibile calendarizzare incontri regolari tra tutte le squadre, rigorosamente al sabato con intervalli a novembre e gennaio-febbraio per la disputa dei test match di fine anno e il Cinque Nazioni; le previsioni della vigilia davano Bath favorito con Wasps e Gloucester quali outsider[3]. Il club del Somerset rispettò i pronostici laureandosi per la prima volta campione con due giornate d'anticipo[4] e proprio davanti a Gloucester.

A retrocedere furono le due squadre del Merseyside in blocco, Liverpool St Helens e Waterloo.

Il valore delle marcature, come stabilito dall’IRFB nel 1977, era: 4 punti per ciascuna meta (6 se trasformata), 3 punti per la realizzazione di ciascun calcio piazzato, idem per il drop[5].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Data 1ª giornata Risultato
10-9-1988 Bristol – Orrell 15-6
10-9-1988 Gloucester – Moseley 37-9
10-9-1988 Harlequins – Bath 9-26
10-9-1988 Leicester – Wasps 15-6
10-9-1988 Rosslyn Park – Nottingham 9-18
10-9-1988 Waterloo – Liverpool 6-12
 
Data 4ª giornata Risultato
22-10-1988 Bath – Bristol 16-9
22-10-1988 Liverpool – Gloucester 9-31
22-10-1988 Moseley – Waterloo 13-6
22-10-1988 Nottingham – Leicester 12-12
22-10-1988 Orrell – Harlequins 16-15
22-10-1988 Wasps – Rosslyn Park 39-16
 
Data 7ª giornata Risultato
26-11-1988 Bath – Wasps 16-6
26-11-1988 Leicester – Harlequins 21-31
26-11-1988 Moseley – Liverpool 18-15
26-11-1988 Orrell – Nottingham 12-6
26-11-1988 Rosslyn Park – Bristol 18-16
26-11-1988 Waterloo – Gloucester 15-15
 
Data 10ª giornata Risultato
8-4-1989 Bath – Waterloo 38-9
8-4-1989 Liverpool – Rosslyn Park 12-32
8-4-1989 Moseley – Leicester 22-13
8-4-1989 Nottingham – Harlequins 12-0
8-4-1989 Orrell – Gloucester 6-16
8-4-1989 Wasps – Bristol 21-19
 
Data 2ª giornata Risultato
24-9-1988 Bath – Gloucester 19-9
24-9-1988 Liverpool – Leicester 12-23
24-9-1988 Moseley – Rosslyn Park 7-13
24-9-1988 Nottingham – Bristol 10-5
24-9-1988 Orrell – Waterloo 15-12
24-9-1988 Wasps – Harlequins 23-15
 
Data 5ª giornata Risultato
12-11-1988 Bristol – Harlequins 18-6
12-11-1988 Moseley – Bath 0-38
12-11-1988 Nottingham – Wasps 9-15
12-11-1988 Orrell – Liverpool 20-4
12-11-1988 Rosslyn Park – Gloucester 8-26
12-11-1988 Waterloo – Leicester 22-34
 
Data 8ª giornata Risultato
14-1-1989 Bristol – Waterloo 14-3
14-1-1989 Gloucester – Leicester 28-0
14-1-1989 Liverpool – Bath 7-21
14-1-1989 Nottingham – Moseley 13-9
14-1-1989 Orrell – Wasps 9-9
14-1-1989 Rosslyn Park – Harlequins 12-16
 
Data 11ª giornata Risultato
22-4-1989 Bristol – Liverpool 50-14
22-4-1989 Gloucester – Nottingham 13-8
22-4-1989 Harlequins – Moseley 38-15
22-4-1989 Leicester – Bath 15-12
22-4-1989 Rosslyn Park – Orrell 19-13
22-4-1989 Waterloo – Wasps 0-29
 
Data 3ª giornata Risultato
8-10-1988 Bristol – Moseley 18-0
8-10-1988 Gloucester – Wasps 19-3
8-10-1988 Harlequins – Liverpool 15-6
8-10-1988 Leicester – Orrell 15-27
8-10-1988 Rosslyn Park – Bath 6-19
8-10-1988 Waterloo – Nottingham 9-19
 
Data 6ª giornata Risultato
19-11-1988 Bath – Orrell 38-12
19-11-1988 Gloucester – Bristol 10-11
19-11-1988 Harlequins – Waterloo 23-24
19-11-1988 Leicester – Rosslyn Park 28-15
19-11-1988 Liverpool – Nottingham 15-22
19-11-1988 Wasps – Moseley 39-10
 
Data 9ª giornata Risultato
11-3-1989 Bath – Nottingham 22-16
11-3-1989 Harlequins – Gloucester 26-11
11-3-1989 Leicester – Bristol 13-12
11-3-1989 Moseley – Orrell 10-12
11-3-1989 Wasps – Liverpool 16-10
11-3-1989 Waterloo – Rosslyn Park 14-24
 

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos Squadra G V N P PF PS DP Pt
1 Bath 11 10 0 1 263 98 +165 20
2 Gloucester 11 7 1 3 215 112 +103 15
3 Wasps 11 7 1 3 206 138 +68 15
4 Nottingham 11 6 1 4 142 122 +20 13
5 Orrell 11 6 1 4 148 157 −9 13
6 Leicester 11 6 1 4 189 199 −10 13
7 Bristol 11 6 0 5 188 117 +71 12
8 Harlequins 11 5 0 6 194 184 +10 10
9 Rosslyn Park 11 5 0 6 172 208 −36 10
10 Moseley 11 3 0 8 113 242 −129 6
11 Waterloo 11 1 1 9 120 235 −115 3
12 Liverpool St Helens 11 1 0 10 116 254 −138 2

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Robert Armstrong, New day of courage dawns, in The Guardian, 5 settembre 1987, p. 15.
  2. ^ (EN) Robert Armstrong, Leagues point the way to the future, in The Guardian, 3 settembre 1988, p. 14.
  3. ^ (EN) Robert Armstrong, Bath turned on for title quest, in The Guardian, 10 settembre 1988, p. 10.
  4. ^ (EN) Chris Rea, Bath scald to the title, in The Observer, 12 marzo 1989, p. 18.
  5. ^ (EN) David Frost, Rules revolution, in The Guardian, 26 marzo 1977, p. 18.


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby