Narziss Kaspar Ach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Narziss Kaspar Ach (Ermershausen, 29 ottobre 1871Monaco di Baviera, 25 luglio 1946) è stato uno psicologo tedesco.

Insegnò prima all'Università di Berlino e fu poi ordinario dal 1907 a Königsberg e dal 1922 all'Università Georg-August di Gottinga. Allievo di Oswald Külpe, fu uno degli esponenti principali della scuola creata da quest'ultimo a Würzburg, e caratterizzata dalle ricerche sulla "psicologia del pensiero".

Adottando un originale metodo di "introspezione sistematica", studiò i rapporti fra pensiero e volontà, mostrando l'insufficienza delle teorie associazionistiche tradizionali e postulando la presenza di "tendenze determinanti" nel flusso associativo. Secondo Ach, nel pensiero si osserverebbe un contenuto cosciente, il cosiddetto Bewusstheit, diverso dalle immagini e dalle sensazioni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1905 – Über die Willenstätigkeit und das Denken
  • 1910 – Über den Willensakt und das Temperament
  • 1921 – Über die Begriffsbildung
  • 1933 – Über die Determinationspsychologie
  • 1935 – Analyse des Willens

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN72133704 · ISNI (EN0000 0001 1070 3314 · SBN IT\ICCU\UFIV\092471 · LCCN (ENn93033620 · GND (DE116004924 · WorldCat Identities (ENlccn-n93033620