Nakhon Pathom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nakhon Pathom
città maggiore
นครปฐม
Nakhon Pathom – Stemma
Nakhon Pathom – Veduta
Il Phra Pathom Chedi
Localizzazione
StatoThailandia Thailandia
RegioneThailandia Centrale
ProvinciaNakhon Pathom
DistrettoMueang Nakhon Pathom
Territorio
Coordinate13°49′14″N 100°03′45″E / 13.820556°N 100.0625°E13.820556; 100.0625 (Nakhon Pathom)Coordinate: 13°49′14″N 100°03′45″E / 13.820556°N 100.0625°E13.820556; 100.0625 (Nakhon Pathom)
Superficie19,85 km²
Abitanti79 148[1] (2012)
Densità3 987,3 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Tailandia
Nakhon Pathom
Nakhon Pathom
Sito istituzionale

Nakhon Pathom (in thailandese: นครปฐม) è una città della Thailandia. Si trova nel Distretto di Mueang Nakhon Pathom, che è il capoluogo dell'omonima provincia, nel gruppo regionale della Thailandia Centrale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Reperti archeologici conservati nel Museo nazionale del Wat Phra Pathom Chedi testimoniano la presenza nel territorio comunale di stanziamenti umani fin dal I millennio a.C.. Stucchi, statue del Buddha e altri manufatti religiosi recanti una chiara influenza dell'arte indiana della Dinastia Gupta, confermano che Nakhon Pathom fu uno dei maggiori centri del Periodo Dvaravati, tra il VII e l'XI secolo, quando il popolo mon si stabilì nella regione e vi diffuse la fede del Buddhismo Theravada.[2]

Gli scavi hanno evidenziato che in quel periodo la città era larga 2,6 km, lunga 3,6 ed era circondata da fossati e terrapieni difensivi. Si trovava inoltre in riva al mare, arretrato in seguito per l'accumulo di sedimenti a circa 30 km dalla città odierna.[2] Il termine "Dvaravati" fu scoperto per la prima volta su antiche monete trovate proprio a Nakhon Pathom, e si fece quindi strada l'ipotesi che il Regno di Nakhon Pathom fosse la più potente tra le città-Stato che formavano la confederazione degli antichi mon nella regione. La città fiorì grazie agli intensi traffici commerciali del suo porto e a un'agricoltura particolarmente progredita per gli standard di quell'epoca; raggiunse una notevole espansione verso la fine del VI secolo.[3]

Nel centro cittadino si trovava lo stupa originale del Phra Prathon Chedi, il più antico della Thailandia, ricostruito nei secoli successivi, nel cui sito sono stati rinvenuti molti degli oggetti sacri risalenti al Periodo Dvaravati. Grazie a questi reperti è stato possibile ricostruire l'aspetto, le credenze e le classi sociali degli antichi cittadini, nonché accumulare informazioni su altri popoli della regione con cui i mon di Nakhon Pathom ebbero contatti.[2] Tra il IX e il X secolo, le città-Stato di Dvaravati dovettero soccombere alla migliore organizzazione militare dell'Impero Khmer,[3] che le conquistò. Il declino di Nakhon Pathom non fu condiviso dalle vicine Lavo e Suphannaphum, le odierne Lopburi e Suphanburi, altre città-Stato Dvaravati che mantennero un buon grado di autonomia come vassalle dei khmer.

Molti dei reperti archeologici della città antica furono trovati durante gli scavi che accompagnarono la ricostruzione voluta dal re Mongkut (regno dal 1851 al 1868) del Phra Pathom Chedi, diventato il più alto stupa esistente al mondo. Il sovrano avrebbe anche fatto costruire il Palazzo Pathom Nakhon, sua residenza durante le visite alla città.[2] A parte alcuni siti archeologici, poco è rimasto dell'antico splendore, ed oggi Nakhon Pathom è una città moderna conurbata con la capitale Bangkok.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La città si trova nella zona occidentale dell'area metropolitana di Bangkok, dal cui centro dista circa 60 km. Il territorio è completamente pianeggiante e fa parte della pianura centrale della Thailandia, formata dal fiume Chao Phraya. Nakhon Pathom è bagnata da una serie di canali generati dal fiume Tha Chin, un effluente del Chao Phraya che scorre alla periferia orientale cittadina. Nei pressi del centro passa la Thanon Phetkasem, sezione della autostrada asiatica AH2 che collega Bangkok con la Malaysia.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Nakhon Pathom aveva 79.148 abitanti nel 2012 ed è classificata tra le città maggiori (thesaban nakhon) del Paese. Il territorio comunale comprende la totalità del Sottodistretto (Tambon) di Nakhon Pathom e parte dei Sottodistretti di Bang Khaem, Sanam Chan, Bo Phlap, Nong Pak Long, Lam Phaya e Huai Chorakhe. Questi sottodistretti fanno parte del Distretto (Amphoe) di Mueang Nakhon Pathom, che si compone in totale di 25 tambon.

Il Distretto (Amphoe) di Mueang Nakhon Pathom nacque nel 1895, durante il regno di Rama V, quando fu inaugurato il sistema di suddivisione amministrativa dei monthon. Fu chiamato inizialmente Distretto di Phra Pathom Chedi e faceva parte del Monthon Nakhon Chai Si, il cui capoluogo era Mueang Nakhon Chai Si. Nel 1898 il distretto divenne il capoluogo del monthon e nel 1913 re Vajiravudh (Rama VI) diede al distretto l'odierno nome Mueang Nakhon Pathom.

Nel 2012, il distretto aveva 273.391 abitanti distribuiti in una superficie di 417,4 km². Si trova nella zona centrale della provincia, di cui è capoluogo, e si compone di 25 sottodistretti (tambon), che a loro volta sono suddivisi in un totale di 214 villaggi (muban).

Di seguito i 25 sottodistretti (tambon) che formano il distretto:

Numero Nome traslitterato
del tambon
Nome
in lingua thai
Numero
di muban
Popolazione[4]
1. Phra Pathom Chedi พระปฐมเจดีย์ - 30.226
2. Bang Khaem บางแขม 10 9.818
3. Phra Prathon พระประโทน 9 11.640
4. Thammasala ธรรมศาลา 7 13.121
5. Ta Kong ตาก้อง 10 6.455
6. Map Khae มาบแค 11 8.156
7. Sanam Chan สนามจันทร์ 6 14.904
8. Don Yai Hom ดอนยายหอม 9 11.949
9. Thanon Khat ถนนขาด 6 7.334
10. Bo Phlap บ่อพลับ 8 15.738
11. Nakhon Pathom นครปฐม 10 21.048
12. Wang Taku วังตะกู 8 5.929
13. Nong Pak Long หนองปากโลง 10 8.816
14. Sam Khwai Phueak สามควายเผือก 8 9.475
15. Thung Noi ทุ่งน้อย 7 5.402
16. Nong Din Daeng หนองดินแดง 8 8.483
17. Wang Yen วังเย็น 6 3.165
18. Phrong Maduea โพรงมะเดือ 17 16.356
19. Lam Phaya ลำพยา 9 12.381
20. Sa Kathiam สระกะเทียม 14 7.194
21. Suan Pan สวนป่าน 6 3.366
22. Huai Chorakhe ห้วยจรเข้ 7 13.330
23. Thap Luang ทัพหลวง 16 10.195
24. Nong Ngu Lueam หนองงูเหลือม 11 10.093
25. Ban Yang บ้านยาง 11 8.817

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (TH) รายงานสถิติจำนวนประชากร และบ้าน รายจังหวัด รายอำเภอ และรายตำบล ณ เดือน ธันวาคม พ.ศ. 2555, su stat.dopa.go.th, 2012. URL consultato il 30 giugno 2015.
  2. ^ a b c d (EN) Phra Pathom Chedi National Museum [collegamento interrotto], in Bangkok Post, 30 maggio 2013. URL consultato il 7 giugno 2014.
  3. ^ a b (EN) Lindsay Falvey, Thai Agriculture: Golden Cradle of Millennia, Edizioni lindsay falvey, 2000, pp. 108-109, ISBN 9745538167.
  4. ^ (TH) รายงานสถิติจำนวนประชากร และบ้าน รายจังหวัด รายอำเภอ และรายตำบล ณ เดือน ธันวาคม พ.ศ. 2555, stat.dopa.go.th (Dipartimento dell'Amministrazione provinciale del governo thailandese). URL consultato il 14 giugno 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN134889887 · LCCN (ENn82078369 · GND (DE4454742-0 · WorldCat Identities (ENn82-078369
Thailandia Portale Thailandia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Thailandia