Museo civico multimediale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo civico multimediale
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàPadula
IndirizzoPalazzo Brando
Caratteristiche
TipoStorico - multimediale

Coordinate: 40°20′28.99″N 15°39′33.62″E / 40.341386°N 15.659338°E40.341386; 15.659338

Il Museo civico multimediale di Padula è una struttura comunale, situata nel centro storico del paese, nei pressi del Municipio, che si estende su due livelli.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'acquisto da parte del Comune della ex casa Brando, la struttura originale ha subito delle modifiche e degli ammodernamenti per dare alla luce un museo dalla natura multimediale che permette ai visitatori di conoscere la storia di Padula e del Vallo di Diano attraverso l'approfondimento dell'archeologia del territorio e della storia del periodo Risorgimentale (dal 1799 al 1857) che ha visto coinvolti molti personaggi del luogo nelle vicende liberali.

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

Gli ospiti del museo possono visitare la casa museo di un erudita immaginario del posto ed essere coinvolti in una esperienza interattiva attraverso l'apertura di cassetti, sportelli e scrivanie per vedere filmati e testimonianze virtuali di rivoluzioni mancate, di vite di briganti, cartografie, libri su cui scorrono documenti, atti a raccontare la storia di Padula e del Vallo di Diano.

Il clou della visita è nell'ultima stanza, piena di specchi, dove i protagonisti sono proprio i visitatori. Qui si celebra il processo a Carlo Pisacane ed ai suoi “trecento giovani e forti”. Alla fine la giuria composta dagli stessi ospiti, potrà votare e Carlo Pisacane esporrà il suo punto di vista, a seconda dell'esito del voto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]