Movimento Repubblicano Popolare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Movimento Repubblicano Popolare
(FR) Mouvement Républicain Populaire
Stato Francia Francia
Fondazione 1944
Dissoluzione 1967
Ideologia Cristianesimo democratico,
Europeismo[1]
Collocazione Centro
Seggi massimi Assemblea nazionale
173 / 627
(1946)
Colori

     Rosso

Il Movimento Repubblicano Popolare (Mouvement Républicain Populaire o MRP) fu un partito politico francese tra il 1944 e il 1967.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondato da Georges Bidault nel 1944, con un orientamento democratico cristiano, di centro e fortemente europeista.

Fu "fortemente voluto da un laicato cattolico in prima linea nella resistenza al nazismo e al petainismo, e contemporaneamente in forte contrapposizione ad un episcopato che al contrario aveva visto nel Maresciallo Pétain sia l'unico baluardo di fronte al vassallaggio nazista, sia la possibilità di costruire una Francia finalmente libera dai demoni del laicismo e del culto della République"[2].

È stato partito di governo quattro volte con i Governi di Robert Schuman, Georges Bidault e Pierre Pflimlin.

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali
Elezione Parlamento Voti  % Seggi
1945

Giugno 1946

Novembre 1946

1951

1956

1958

1962
Costituente

Costituente

Assemblea Nazionale

Assemblea Nazionale

Assemblea Nazionale

Assemblea Nazionale

Assemblea Nazionale
4.580.222

5.586.213

4.988.609

2.369.778

2.366.321

1.858.380

1.665.695
23,9

28,2

25,9

12,5

10,9

9,1

9,1
150 / 586

166 / 586

173 / 627

95 / 625

83 / 626

57 / 579

36 / 482

Scioglimento[modifica | modifica wikitesto]

Perse gradualmente importanza con l'avvento della quinta repubblica e del gollismo. L'MRP era infatti precedentemente l'unico partito francese organizzato alternativo alle forze di sinistra socialiste e comuniste e, pur portando avanti politiche energicamente riformatrici, era l'esclusivo riferimento degli elettori più conservatori, che successivamente seguiranno il generale De Gaulle.

Dopo che molti dei suoi membri erano confluiti nel Rassemblement du peuple français (RPR) di De Gaulle o nel Centre démocrate fondato nel 1966 da Jean Lecanuet (gruppo che sarebbe poi entrato a fare parte dell'UDF), il MRP fu ufficialmente sciolto il 13 settembre 1967.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (en) Nick Startin, « Maastricht, Amsterdam and beyond: The troubled evolution of the French right », in Helen Drake, French Relations with the European Union, Routledge, 2005, p. 64
  2. ^ Michele Marchi, Una, nessuna e centomila, in Mondoperaio, n. 6/2014, p. 33.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN237276187 · BNF: (FRcb125308871 (data)