Morghab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Morghab
Murgab.jpg
StatiAfghanistan Afghanistan
Turkmenistan Turkmenistan
Lunghezza978 km
Bacino idrografico46 900 km²
NasceParopamiso
35°02′32″N 65°56′45″E / 35.042222°N 65.945833°E35.042222; 65.945833
Sfociadeserto del Karakum
38°03′36″N 61°20′20″E / 38.06°N 61.338889°E38.06; 61.338889
Mappa del fiume

Il Morghab (in farsi/pashto: مرغاب Morqâb; in turkmeno Murgap; traslitterato anche Murgab, dal russo Мургаб) è un fiume lungo 970 km che nasce in Afghanistan nella zona dei monti Selseleh-ye Safīd Kūh, chiamati storicamente Paropamiso[1].

Il corso d'acqua attraversa il distretto di Murghab, cui dà il nome, e tocca la città afgana di Bala Morghab; delinea poi per 16 Km il confine naturale tra l'Afghanistan e il Turkmenistan e si inoltra, per poi dissolversi, nel deserto del Karakum.[2]

Sul fiume Morghab, nell'attuale Turkmenistan, la centrale idroelettrica Hindu Kush era la più grande centrale idroelettrica dell'impero russo (costruita nel 1909).

Sala macchine della centrale idroelettrica Hindu Kush

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Selseleh-ye Safīd Kūh, su britannica.com. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  2. ^ (EN) Morghāb River, su britannica.com. URL consultato il 24 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh89001951
Asia Portale Asia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Asia