Monte Tobbio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Tobbio
Monte Tobbio.JPG
Monte Tobbio
Stato Italia Italia
Regione Piemonte Piemonte
Provincia Alessandria Alessandria
Altezza 1 092 m s.l.m.
Catena Appennino ligure
Coordinate 44°35′19.4″N 8°48′14.94″E / 44.588723°N 8.80415°E44.588723; 8.80415Coordinate: 44°35′19.4″N 8°48′14.94″E / 44.588723°N 8.80415°E44.588723; 8.80415
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Tobbio
Monte Tobbio

Il monte Tobbio (Tubiu in ligure bosiese, monte Tuggiu in ligure[1]) è la montagna posta al centro del Parco naturale delle Capanne di Marcarolo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto a tutti gli altri rilievi di questa porzione di Appennino, il Tobbio spicca per la grande visibilità (dalla pianura antistante), dovuta ai suoi versanti spogli e particolarmente scoscesi. Sulla cima vi è una chiesetta edificata nel 1897 e dedicata a Nostra Signora di Caravaggio e un rifugio d'emergenza di proprietà del Club Alpino Italiano di Novi Ligure. Dalla sua cima si possono scorgere sia il golfo di Genova, distante soli 18 km in linea d'aria, che le colline della Langa e del Monferrato che vaste porzioni dell'arco alpino e, in giornate di eccezionale visibilità, la Corsica.

Accesso alla cima[modifica | modifica wikitesto]

La chiesetta sulla cima

Oltre che raggiungibile dal vicino Voltaggio[2], si può anche arrivare al Tobbio attraverso la strada panoramica proveniente dal comune di appartenenza, Bosio, che ne mostra uno dei profili più interessanti.

Caratteristica è la passeggiata natalizia in notturna che i vari CAI della provincia organizzano ogni anno per la sera del 25 dicembre con partenza dagli eremiti.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Durante la Resistenza tutta la zona attorno al monte è stata sede di diverse brigate partigiane e luogo di scontri e battaglie. [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atti della Società ligure di storia patria (PDF), vol. 30, Società ligure di storia patria, 1900, p. 325. URL consultato il 05 aprile 2016.
  2. ^ SENTIERO VOLTAGGIO - MONTE TOBBIO, scheda su www.provincia.alessandria.gov.it
  3. ^ Il rastrellamento dell'aprile 1944, su www.istitutoresistenza-ge.it, ILSREC - Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea. URL consultato il 05 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]