Monte Spada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Spada
Fonni - M. Spada.jpg
Il Monte Spada ammantato dalla neve.
StatoItalia Italia
RegioneSardegna Sardegna
ProvinciaNuoro Nuoro
Altezza1 595 m s.l.m. e 1 270 m s.l.m.
Catenamassiccio del Gennargentu
Coordinate40°04′01.2″N 9°16′58.8″E / 40.067°N 9.283°E40.067; 9.283Coordinate: 40°04′01.2″N 9°16′58.8″E / 40.067°N 9.283°E40.067; 9.283
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Spada
Monte Spada

Il monte Spada (in sardo monte Ispada) è una montagna del massiccio del Gennargentu, in Sardegna, in prossimità di Fonni. Raggiunge la quota di 1595[1] metri ed è uno dei monti più alti dell'isola.

Sulle sue pendici, alla quota di circa 1.320 metri sul livello del mare, c'è una piccola stazione sciistica privata, attrezzata con due manovie della lunghezza di 200 metri ed un impianto di innevamento artificiale. Vi si trova inoltre lo Sporting Club Monte Spada, un vecchio albergo di lusso attualmente in stato di abbandono.

La montagna è citata in un verso della poesia Vespro di Natale, di Sebastiano Satta, contenuta nell'opera Canti Barbaricini, del 1910[2].

« In fondo, monte Spada ridea bianco nel vespro sonnolento. »

(Sebastiano Satta, Vespro di Natale[2])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ::Geo Portale Nazionale::
  2. ^ a b Sebastiano Satta, Canti (PDF), a cura di Giovanni Pirodda, Bibliotheca Sarda 1, Nuoro, Ilisso Edizioni, 1996, p. 88, ISBN 88-85098-43-6. URL consultato il 22 gennaio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]