Monte Linas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Linas
Montelinas.jpg
Il massiccio visto da punta San Miali
StatoItalia Italia
RegioneSardegna Sardegna
ProvinciaSud Sardegna
Altezza1 236 m s.l.m.
CatenaLinas
Coordinate39°27′N 8°37′E / 39.45°N 8.616667°E39.45; 8.616667Coordinate: 39°27′N 8°37′E / 39.45°N 8.616667°E39.45; 8.616667
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Sardegna
Monte Linas
Monte Linas

Il monte Linas è un gruppo montuoso della Sardegna sud-occidentale. Il massiccio è in gran parte di formazione granitica, e sono presenti numerosi giacimenti minerari, soprattutto di piombo e zinco. Le cime più alte sono punta Perda de sa Mesa, la vetta più alta della Sardegna meridionale (1236 m), punta Camedda (1214 m), punta Sa Cabixeddas (1202 m), punta Acqua Zinnigas (1136 m), monte Lisone (1082 m), la punta di San Miali (1062 m), punta Magusu (1023 m). Faceva parte della Comunità montana n. 18[1], che ha un'estensione di quasi 1000 km², costituita dai comuni di Arbus, Gonnosfanadiga, Guspini, Fluminimaggiore, Pabillonis, San Gavino Monreale, Sardara, Vallermosa e Villacidro, tutti nella provincia del Sud Sardegna.

Il turismo della zona comprende soprattutto escursioni naturalistiche e agriturismo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le comunità montane della Sardegna sono state abolite secondo la deliberazione della Giunta regionale n. 11/13 del 20 marzo 2007. I processi di scioglimento delle stesse viene affidato a dei liquidatori.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]