Monastero di Snagov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 44°43′46.3″N 26°10′32.3″E / 44.729528°N 26.175639°E44.729528; 26.175639

Il monastero di Snagov
Il monastero di Snagov

Il monastero di Snagov è un monastero ortodosso fondato nel 1408 da Mircea il Vecchio di Valacchia su di un'isola nel lago di Snagov, trentacinque chilometri a nord di Bucarest. L'edificio ha guadagnato una certa fama a partire dal 1933, quando gli scavi archeologici in situ portarono al rinvenimento di una cripta poi identificata come la tomba di Dracula.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondato dal voivoda (principe) Mircea il Vecchio, il monastero costituì intorno a sé una comunità che si stanziò sulle rive del lago originando l'attuale città di Snagov.

La struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale chiesa del monastero risale all'inizio del XVI sec. Le celle e le altre costruzioni sono scomparse e solo qualche rovina attesta l'esistenza del vecchio convento (XIV-XV sec.). Stando alla cronaca ufficiale valacca la ristrutturazione sarebbe stata avviata da Vlad l'Impalatore (il Dracula di Bram Stoker).

I restauri iniziati nel XX secolo hanno restituito all'edificio l'aspetto di un tempo: gli affreschi del XVI secolo hanno rivelato alcuni ritratti principeschi degli anni 1550-1560, piuttosto ben conservati. Non si sono però rinvenute testimonianze artistiche legate a Vlad III o ai suoi discendenti.

La tomba di Dracula[modifica | modifica wikitesto]

Gli scavi archeologici del biennio 1932-1933 hanno rinvenuto, sotto ad una lastra votiva posta davanti all'iconostasi, una cripta dentro la quale si suppone sia stato inumato il voivoda Vlad l'Impalatore.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]