Mimmo Fusco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mimmo Fusco (Noto, 2 gennaio 1947Roma, 29 aprile 2005) è stato un giornalista e telecronista sportivo italiano.

Fusco era la voce della pallavolo femminile in RAI. Ed è stato proprio lui il telecronista che ha raccontato la storica vittoria al campionato mondiale di pallavolo femminile 2002 della Nazionale italiana.

Prima di approdare in RAI nel 1995, aveva lavorato per anni presso il quotidiano sportivo Tuttosport.[1] Ha seguito per Rai Sport tre edizioni dei giochi olimpici estivi e una invernale. Proprio in occasione dei giochi di Sydney è stato il telecronista della vittoria della medaglia d'oro del judoka Pino Maddaloni.

È venuto a mancare nel 2005 in seguito ad una malattia improvvisa. La Lega Pallavolo di Serie A femminile lo ha ricordato con un minuto di silenzio su tutti i campi di gioco.[1]

Ogni anno a Roma si svolge un torneo di pallavolo femminile a lui dedicato.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Playoff promozione A 2 femminile Arzano comincia alla grande, La Gazzetta dello Sport, 1 maggio 2005. URL consultato il 20 settembre 2017.
  2. ^ Volley rosa, torneo Fusco Prima Classe contro nazionale, la Repubblica, 3 gennaio 2008. URL consultato il 20 settembre 2017.