microSD

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La MicroSD, contrazione di Micro Secure Digital, prima conosciuta con il nome TransFlash o T-Flash, è una scheda di memoria dalle dimensioni estremamente ridotte, ancora più contenute delle MiniSD Card.

Uso[modifica | modifica sorgente]

Le microSD sono state realizzate pensando soprattutto ad espandere la memoria dei telefonini di nuova generazione con funzioni multimediali e forti esigenze di leggerezza e bassi consumi. Possono essere comunque ritrovate nella maggior parte dei dispositivi elettronici più disparati.

Formati e versioni[modifica | modifica sorgente]

Le schede hanno dimensioni 15 × 11 × 1 millimetri e sono disponibili in tagli che partono da 2 MB e arrivano sino a 128 GB. In particolare, sono disponibili tre varianti di questo tipo di memorie: le microSD con capacità massima di 2 GB, le microSDHC (SDHC - High Capacity) con capacità fino a 32 GB (che è anche la massima raggiungibile per lo standard HC) e infine le MicroSDXC (SDXC - eXtended Capacity) con capacità da 64GB fino a 2 TB. Attualmente sono in commercio microSDXC fino a 128GB[1].

Storia dello standard[modifica | modifica sorgente]

Lo standard microSD è nato da un formato creato originariamente da SanDisk con il nome di T-Flash, che è in seguito diventato TransFlash. È stato approvato dalla SD card Association (SDA) il 13 luglio 2005. Le principali imprese che attualmente supportano lo standard sono: HTC, LG, Motorola, Nokia, Sagem, Samsung e Sony Ericsson.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Adattatore da MicroSD a MiniSD della Nokia
  • Capacità di memoria: variabile da 2 MB a 2 TB
  • Larghezza: 15 mm
  • Profondità: 11 mm
  • Altezza: 1 mm
  • Peso: 0,4 g
  • Tensione di alimentazione 2,7 V o 3,6 V
  • Slot compatibili: TransFlash
  • MTBF: 1.000.000 ora/e
  • Temperatura minima di esercizio: -25 °C
  • Temperatura massima di esercizio: 85 °C
  • Umidità ambiente operativo: 25-85%

Classe (Velocità)[modifica | modifica sorgente]

La classe di una scheda di memoria non indica la velocità massima della scheda stessa, bensì la velocità minima, ed è molto importante nell'ambito della registrazione dei video in alta definizione, durante il salvataggio dei quali è richiesta una certa velocità minima di salvataggio in tempo reale per non perdere dati del filmato (se la scheda è troppo lenta alcuni frame verranno persi con la conseguente perdita di qualità e fluidità del filmato).


Classe Velocità minima di scrittura[2]
Classe 2 2 MB/s
Classe 4 4 MB/s
Classe 6 6 MB/s
Classe 10 10 MB/s

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.sandisk.com/goto/newmicrosd128/
  2. ^ SD Speed Class

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica