Michael Boley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael Boley
Boleygrant.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 104 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Outside linebacker
Squadra Stemma New York Giants New York Giants
Carriera
Giovanili
Southern Mississippi
Squadre di club
2005 - 2008 Stemma Atlanta Falcons Atlanta Falcons
2009 - presente Stemma New York Giants New York Giants
Statistiche aggiornate al 05/07/2012

Michael Boley (Gadsden, 24 agosto 1982) è un giocatore di football americano, di nazionalità statunitense, che gioca nel ruolo di outside linebacker per i New York Giants della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del quinto giro (160°assoluto) del Draft NFL 2005 dagli Atlanta Falcons. Al college ha giocato a football all'Università del Mississippi del Sud.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Atlanta Falcons[modifica | modifica sorgente]

Boley fu scelto dagli Atlanta Falcons nel corso del quinto giro del Draft 2005[1]. Egli fu nominato titolare nella sua annata da rookie dopo che Edgerton Hartwell si ruppe il tendine d'Achille.Nei quattro anni trascorsi in Georgia, Michael giocò come titolate 52 delle 64 gare disputate, facendo registrare 330 tackle, 6 sack e 5 intercetti. Dopo la stagione 2008, il giocatore divenne free agent.

New York Giants[modifica | modifica sorgente]

Il 27 febbraio 2009, Boley firmò un contratto quinquennale, del valore di 25 milioni di dollari, coi New York Giants. Nelle prime due stagioni con la nuova franchigia disputò 27 partite di cui 26 come titolare, rispettivamente con 84 e 86 tackle e un sack per stagione.

Nella stagione 2011, Michael giocò 14 gare nella stagione regolare, tutte, tranne una, come titolare con 93 tackle (secondo massimo in carriera), un sack e tre passaggi deviati. I Giants conclusero la stagione con un record di 9-7, qualificandosi per un soffio ai playoff grazie alla vittoria decisiva sui Cowboys. Nella off-season, essi eliminarono nell'ordine gli Atlanta Falcons, i favoritissimi e campioni in carica Green Bay Packers e nella finale della NFC i San Francisco 49ers. Il 5 febbraio 2012, Boley partì come titolare nel Super Bowl XLVI, vinto contro i New England Patriots 21-17, laureandosi per la prima volta campione NFL[2].

Il 5 settembre 2012, nella prima gara della nuova stagione, i Dallas Cowboys si vendicarono dei New York Giants campioni in carica che li avevano esclusi dalla corsa ai playoff l'annata precedente, vincendo 24-17 in trasferta[3]. Nella partita Boley mise a segno un intercetto su Tony Romo. Nel turno successivo, vinto in rimonta contro i Tampa Bay Buccaneers, Boley mise a segno un altro intercetto su Josh Freeman. Nel Thursday Night Football della settimana 3 vinto contro i Carolina Panthers, Michael mise a segno il terzo intercetto consecutivo ai danni di Cam Newton, oltre a 6 tackle e 0,5 sack[4].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 105
Partite totali da titolare 91
Tackle totali 593
Intercetti fatti 5
Fumble forzati 8

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 2005 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame, 1 maggio 2005. URL consultato il 30 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Giants beat Patriots again to win Super Bowl XLVI.
  3. ^ (EN) Gamecenter: Cowboys 24 Giants 17, NFL.com, 5 settembre 2012. URL consultato il 6 settembre 2012.
  4. ^ (EN) Game center: New York 36 Carolina 7, NFL.com, 20 settembre 2012. URL consultato il 21 settembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]