Menhir di Champ-Dolent

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Menhir di Champ-Dolent
Menhir du Champ-Dolent.jpg
Bretagna (Francia): il Menhir di Champ-Dolent, nei dintorni di Dol-de-Bretagne
EpocaNeolitico
Localizzazione
StatoFrancia Francia
ArrondissementDol-de-Bretagne
Dimensioni
Altezza9,30
Inclinazione< !-- Scavi -->
Amministrazione
Visitabile
Mappa di localizzazione

Coordinate: 48°32′06″N 1°44′21″W / 48.535°N 1.739167°W48.535; -1.739167

Logo monument historique - rouge ombré, encadré.svg

Il menhir di Champ-Dolent (in francese: Menhir du/de Champ-Dolent) è - con i suoi 9,5[1][2][3][4][5][6] metri di altezza (e se si esclude il grande menhir di Locmariaquer, spezzato però in quattro tronconi[7]) - il più alto monumento megalitico della Bretagna[1][4]: si trova nei dintorni di Dol-de-Bretagne[1][2][3][8][9][10], nel dipartimento dell'Ille-et-Vilaine, e risalirebbe al Neolitico[2][9][10]
È classificato come monumento storico dal Ministero della Cultura francese dal 1889.[4][9][10]

Come accaduto ad altri menhir (ne è un celebre esempio il menhir di Saint-Uzec[11]), anche il menhir di Champ-Dolent è stato fatto oggetto di tentativi di cristianizzazione, come dimostrano alcune immagini del XIX secolo, nelle quali è visibile una croce nella sua sommità.[2][4]

Ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il sito è ubicato a circa 2 km da Dol-de-Bretagne.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Materiale[modifica | modifica wikitesto]

Il menhir è stato realizzato in granito rosa.[3][5][9]

È fissato al terreno da un grosso masso di dolerite.[5]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Il menhir di Champ-Dolent raggiunge un'altezza di 9,30 metri[2], una larghezza media di 1,80 m[3] ed ha una circonferenza di 8,70 m[2][3][8] e 1 m di spessore[3].
Il suo peso complessivo è di circa 100[2]/150[4] tonnellate.

Leggende e superstizioni[modifica | modifica wikitesto]

Leggende sulle origini del menhir e del nome "Champ-Dolent"[modifica | modifica wikitesto]

Secondo un leggenda, il menhir sarebbe caduto dal cielo con lo scopo di separare due fratelli in lotta tra loro.[1][2][3]
Da questa leggenda, forse ricollegabile ad una battaglia realmente avvenuta nel 560 a Dol-de-Bretagne tra re Clotario e suo figlio Chramme[2], deriverebbe anche il nome del luogo, Champ-Dolent, che significherebbe "Campo del dolore".[1][2][3] Secondo un'altra teoria "Champ Dolent" significherebbe invece "pietra del cammino di Dol".[2]

Secondo un'altra leggenda, il menhir sarebbe un pezzo del campanile della Cattedrale di Dol-de-Bretagne, finito in un campo a qualche chilometro di distanza dopo essere stato colpito con una roccia lanciata dal diavolo dal Monte Dol, nel tentativo di distruggere l'edificio appena costruito da San Samson.[8]

Superstizioni[modifica | modifica wikitesto]

Al menhir di Champ-Dolent sono legate anche alcune superstizioni popolari, come quella secondo cui il menhir tenderebbe a sprofondare nel terreno ogni qual volta una persona muore e che il giorno in cui si sarà interrato completamente, sarà il giorno del giudizio.[3][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]