Memorial Spadino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'ingresso del traforo, dove ogni anno si svolge la commemorazione con un minuto di silenzio.

Il Memorial Spadino è un motoraduno annuale ideato dal Coordinamento Motociclisti[1], con l'appoggio dell'associazione Fédération française des motards en colère[2], per ricordare la figura di Pierlucio Tinazzi detto "Spadino", un dipendente della società che gestisce il traforo del Monte Bianco che perse la vita nel tentativo di salvare gli automobilisti intrappolati nel tunnel a causa del rogo scoppiato il 24 marzo 1999.[3]

Altro non secondario obiettivo di questa manifestazione è sollecitare più attenzione e più impegno da parte delle istituzioni in materia di sicurezza stradale, sottolineando i rischi ai quali sono particolarmente esposti i motociclisti.[4]

La prima edizione del Memorial Spadino si svolse esattamente un anno dopo l'incendio del tunnel e da allora si ripete ogni anno, in un fine settimana alla fine di marzo. Si tratta di una manifestazione molto sentita dai motociclisti, che a centinaia si ritrovano a Morgex, la città dove Pierlucio Tinazzi nacque ed è ora sepolto, provenienti principalmente dall'Italia e dalla Francia per poi formare un lungo e suggestivo corteo che, snodandosi lungo la strada statale, raggiunge il piazzale sul quale si apre l'ingresso del traforo.

Dal 2013 la manifestazione viene organizzata e promossa dal Coordinamento italiano motociclisti[1], associazione nata come evoluzione del precedente Coordinamento motociclisti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito ufficiale degli organizzatori

Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moto