May Sinclair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
May Sinclair

May Sinclair, pseudonimo di Mary Amelia St. Clair (18621946), è stata una scrittrice, critica letteraria e attivista britannica.

Pubblicò circa venti romanzi, più alcune raccolte di poesie e racconti. Era una attiva sostenitrice del movimento per il suffragio femminile, e portavoce della Woman Writers' Suffrage League. È considerata importante anche come critico letterario nell'ambito della prosa inglese del novecento: fu lei, ad esempio, a inventare l'espressione flusso di coscienza, espressione tecnica oggi comune.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

-l'incrinatura nel cristallo,ed L'argonauta,1991 -Le tre aorelle,Mondadori,2005 -Le tre Bronte,ed Liguori,2000 -Vita e morte di Harriet Fream, ed Sellerio,1997

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN42634131 · LCCN: (ENn50023565 · ISNI: (EN0000 0001 1629 7038 · GND: (DE118797387 · BNF: (FRcb11924895z (data) · BAV: ADV12661436
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie