Matteo Corti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In Mundini Anatomen explicatio, 1550

Matteo Corti (Pavia, 1475Pisa, 1564) è stato un medico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si laureò in medicina a Pavia nel 1497 diventandovi subito professore. Insegnò a Pisa dal 1515 al 1524 e poi allo Studio di Padova per sette anni. Nel 1530 iniziò le lezioni sull'Anatomia di Mondino de' Liuzzi e nel 1531 diventò medico personale del papa.

Dopo la morte del papa, si spostò a Pavia e dal 1538 a Bologna. Nel 1544 diventò medico personale di Cosimo de' Medici e professore di medicina teorica all'università di Pisa.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • (LA) Matteo Corti, In Mundini Anatomen explicatio, Excudebatur Papiae, Francesco Moscheni, Giovanni Battista Negri, 1550. URL consultato il 4 maggio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN100170748 · LCCN: (ENn86856673 · SBN: IT\ICCU\BVEV\024658 · ISNI: (EN0000 0001 1827 8340 · GND: (DE119650355 · BAV: ADV10086764 · CERL: cnp01329922