Matt Tyrnauer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Matt Tyrnauer (Los Angeles, ...) è un regista, produttore cinematografico e giornalista statunitense.[1][2][3]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È corrispondente speciale per la rivista Vanity Fair.[2]

Matt Tyrnauer ha studiato cinema alla Wesleyan University di Middletown[4]. Come giornalista ha lavorato per il mensile satirico americano Spy e per il periodico settimanale The New York Observer , per il quale è stato redattore dell'edizione speciale del 1992 per la Convention Nazionale Democratica a New York.[2]

Nel 2008 ha diretto il film-documentario Valentino: The Last Emperor. La pellicola racconta gli ultimi due anni di attività dello stilista Valentino Garavani ed è stata inserita nel 2009 nelle preselezioni per una nomination alla 82ª edizione della cerimonia di premiazione degli Oscar, nella categoria miglior documentario.[5]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Suo padre era uno scrittore e produttore di successo per la TV, e tra i programmi che ha scritto ci sono “Colombo”, “Il virginiano”, e ”La signora in giallo” (che ha anche prodotto).[4]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

Scotty and the Secret History of Hollywood - film (2017)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Matt Tyrnauer, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata
  2. ^ a b c Matt Tyrnauer , Vanity Fair [1]
  3. ^ Cinema in passerella , 18 settembre 2010, La Repubblica [2]
  4. ^ a b Sinossi del film - documentario Valentino: the last emperor , Taormina Film Fest, 2010 > [collegamento interrotto]
  5. ^ 15 Documentary Features Continue in 2009 Oscar Race [3]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN70114885 · ISNI (EN0000 0000 6160 2057 · LCCN (ENno2009155703 · BNF (FRcb16060599h (data) · J9U (ENHE987007392972705171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009155703