Massimo Depaoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massimo Depaoli

Sindaco di Pavia
In carica
Inizio mandato 9 giugno 2014
Predecessore Alessandro Cattaneo

Dati generali
Partito politico Partito Democratico

Massimo Depaoli (Torino, 10 ottobre 1959) è un politico italiano, eletto sindaco di Pavia alle elezioni amministrative del 2014.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato all'Università di Pavia nel 1983, è insegnante di lettere al liceo "Copernico"[1]. Ambientalista, è stato militante di Legambiente, di cui è stato presidente del circolo pavese durante gli anni Novanta[2].

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Già esponente della Federazione dei Verdi[3], Depaoli comincia la sua carriera politica durante gli anni Novanta, quando viene eletto consigliere ed assessore a Garlasco[4]. Iscritto al Partito Democratico, è stato il portavoce del Circolo Pavia ovest dal 2008 al 2009[1]. In occasione delle elezioni comunali del 2009 diventa consigliere comunale nelle liste democratiche[5].

Il 25 gennaio 2014 annuncia la sua candidatura alle elezioni primarie della coalizione di centrosinistra per la scelta del candidato sindaco da contrapporre all'uscente Alessandro Cattaneo[6]. Il 23 febbraio, data della consultazione, Depaoli ottiene l'investitura sconfiggendo Luigi Furini[7]. Al primo turno delle amministrative, il 25 maggio, ottiene 14.326 voti, pari al 36,44%, accedendo al ballottaggio con Cattaneo, che si classifica primo con 18.350 voti, cioè il 46,68%[8]. Il 9 giugno 2014 vince il secondo turno, ottenendo 17.068, pari al 53,13%[8]. Il 19 giugno presenta la giunta e si insedia ufficialmente a palazzo Mezzabarba[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Sindaco di Pavia Successore Pavia-Stemma.png
Alessandro Cattaneo dal 9 giugno 2014 in carica