Massimo Depaoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Massimo Depaoli

Sindaco di Pavia
In carica
Inizio mandato 10 giugno 2014
Predecessore Alessandro Cattaneo

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Laurea in lettere
Università Università di Pavia
Professione Docente

Massimo Depaoli (Torino, 10 ottobre 1959) è un politico italiano, sindaco di Pavia dal 10 giugno 2014.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato all'Università di Pavia nel 1983, è insegnante di lettere al liceo "Copernico"[1]. Ambientalista, è stato militante di Legambiente, di cui è stato presidente del circolo pavese durante gli anni Novanta[2].

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Già esponente della Federazione dei Verdi[3], Depaoli comincia la sua carriera politica durante gli anni Novanta, quando viene eletto consigliere ed assessore a Garlasco[4]. Iscritto al Partito Democratico, è stato il portavoce del Circolo Pavia ovest dal 2008 al 2009[1]. In occasione delle elezioni comunali del 2009 diventa consigliere comunale nelle liste democratiche[5].

Il 25 gennaio 2014 annuncia la sua candidatura alle elezioni primarie della coalizione di centrosinistra per la scelta del candidato sindaco da contrapporre all'uscente Alessandro Cattaneo[6]. Il 23 febbraio, data della consultazione, Depaoli ottiene l'investitura sconfiggendo Luigi Furini[7]. Al primo turno delle amministrative, il 25 maggio, ottiene 14.326 voti, pari al 36,44%, accedendo al ballottaggio con Cattaneo, che si classifica primo con 18.350 voti, cioè il 46,68%[8]. Il 9 giugno 2014 vince il secondo turno, ottenendo 17.068, pari al 53,13%[8]. Il 19 giugno presenta la giunta e si insedia ufficialmente a palazzo Mezzabarba[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autoritàVIAF (EN1716122 · ISNI (EN0000 0000 6653 2991 · LCCN (ENn95038356 · BNF (FRcb134819599 (data)