Massetognathus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Massetognathus
Massetognathus.jpg
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Synapsida
Ordine Therapsida
Sottordine Cynodontia
Famiglia Traversodontidae
Genere Massetognathus

Il massetognato (gen. Massetognathus) è un rettile – mammifero, vissuto nel Triassico medio e superiore (circa 230-225 milioni di anni fa), i cui resti sono stati rinvenuti in Sudamerica.

Un "gatto" del Triassico[modifica | modifica wikitesto]

Di piccole dimensioni (non superava i 50 centimetri di lunghezza), il massetognato apparteneva a un gruppo di terapsidi molto evoluti, denominati cinodonti, tra i quali si ritiene vi fossero i diretti antenati dei mammiferi. I cinodonti comprendevano forme carnivore ed erbivore; tra queste ultime va annoverata la famiglia dei traversodontidi (Traversodontidae), alla quale appartiene il massetognato. La testa di questo animale era relativamente bassa e larga, con mascelle potenti e denti smussati adatti a triturare fogliame. Il corpo era piuttosto lungo e le zampe erano agili, ed è altamente probabile che il massetognato fosse interamente ricoperto di peli. L'aspetto, in sostanza, non doveva essere molto diverso da quello di un gatto. I resti del massetognato sono stati ritrovati in Argentina e in Brasile, in particolare a Ischigualasto, nello stesso giacimento in cui sono stati rinvenuti i primi dinosauri (Herrerasaurus, Eoraptor, Pisanosaurus).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]