Mary Jackson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mary Winston Jackson

Mary Winston Jackson (Hampton, 9 aprile 1921Hampton, 11 febbraio 2005) è stata una matematica e ingegnera statunitense che lavorò presso il National Advisory Committee for Aeronautics (NACA), che in seguitò divenne la National Aeronautics and Space Administration (NASA).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Per la maggior parte della sua carriera fu impiegata presso il Langley Research Center, iniziando con la mansione di calcolatore per poi diventare il primo ingegnere donna di colore in forza alla NASA; svolgendo un ruolo importante in particolare nel calcolo delle traiettorie delle missioni del progetto Mercury e del programma Apollo[1]. Nella sua carriera ha ricevuto varie onorificenze tra cui l’Apollo Group Achievement Award e la nomina nel 1976 a Langley’s Volunteer of the Year.

Biopic[modifica | modifica wikitesto]

La storia della sua vita e delle due colleghe Katherine Johnson e Dorothy Vaughan, è stata raccontata dal film Il diritto di contare (Hidden Figures) del 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mary Winston Jackson, su disf.org.