Marshosaurus bicentesimus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Marshosaurus)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Marshosaurus
Marshosaurus bicentissimus skull cast - Natural History Museum of Utah - DSC07218.JPG
Ricostruzione del cranio di M. bicentesimus
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
Superfamiglia † Megalosauroidea
Famiglia † Piatnitzkysauridae
Genere Marshosaurus
Madsen, 1976[1]

Specie M. bicentesimus
Nomenclatura binomiale
† Marshosaurus bicentesimus
Madsen, 1976[1]

Marshosaurus (il cui nome significa "lucertola di Marsh") è un genere estinto di dinosauro teropode di medie dimensioni appartenente alla superfamiglia dei megalosauroidi vissuto nel Giurassico superiore, circa 155-150 milioni di anni fa, in quella che è oggi la Formazione Morrison, dello Utah, e forse, anche in Colorado. L'unica specie ascritta a questo genere è M. bicentesimus.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il Marshosaurus era un teropode di medie dimensioni. Nel 2010, Gregory S. Paul, ne stimò una lunghezza di circa 4,5 metri, per un peso complessivo di due quintali.[2] L'olotipo composto da un ileo completo è lungo circa 375 millimetri, mentre il cranio (se correttamente assegnato) era lungo circa 60 centimetri. Il cranio era piuttosto grosso e armato di lunghi denti aguzzi.

Nel 2012, Matthew Carrano stabilì alcune autapomorfie, sulla base dell'olotipo: la sutura tra il peduncolo pubico e l'osso pubico è convesso, curvata verso l'alto, nella parte anteriore e concava nella parte posteriore.[3]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Cranio di M. bicentesimus

Questo animale è stato descritto per la prima volta nel 1976 da Madsen. Le caratteristiche del marshosauro sono piuttosto insolite: la sola pelvi, ad esempio, presenta caratteri visti in celofisoidi, celuridi, sinraptoridi e allosauridi. Uno scheletro incompleto, scoperto nel 1912 ma attribuito a questa specie solo molto più tardi, mostra un animale probabilmente simile a un carnosauro primitivo, o forse imparentato con i torvosauridi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b James H. Madsen, A second new theropod dinosaur from the Late Jurassic of east central Utah, in Utah Geology, vol. 3, nº 1, 1976, pp. 51–60.
  2. ^ Gregory S. Paul, The Princeton Field Guide to Dinosaurs, Princeton University Press, 2010, p. 91.
  3. ^ Matthew T. Carrano, Roger B. J. Benson e Scott D. Sampson, The phylogeny of Tetanurae (Dinosauria: Theropoda), in Journal of Systematic Palaeontology, vol. 10, nº 2, 2012, pp. 211–300, DOI:10.1080/14772019.2011.630927.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Madsen, J. H. 1976. A second new theropod dinosaur from the Late Jurassic of east central Utah. Utah Geology 3(1):51-60.
  • Benson, R.B.J. (2010). "A description of Megalosaurus bucklandii (Dinosauria: Theropoda) from the Bathonian of the UK and the relationships of Middle Jurassic theropods". Zoological Journal of the Linnean Society.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]