Mark Akenside

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mark Akenside

Mark Akenside (Newcastle upon Tyne, 9 novembre 1721Londra, 23 giugno 1770) è stato un poeta e medico inglese.

Dedicatosi alla poesia fin da giovane, la sua fama è legata al poema I piaceri dell'Immaginazione (The Pleasures of Imagination, 1744), un dittico in tre libri che riprende temi di Joseph Addison e Anthony Ashley Cooper, III conte di Shaftesbury. Il poema fu tradotto in italiano nel 1764 da Angelo Mazza.[1]

Akenside contribuì alla nascita del gusto neoclassico di ispirazione greca e anticipò temi e forme della prima generazione romantica.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Pleasures of Imagination, London, 1744

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I piaceri dell'Immaginazione. Poema inglese del Dr Akenside trasportato in Verso sciolto Italiano dall'Abate Angelo Mazza con varie Annotazioni, In Parigi, 1764.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN22217492 · LCCN: (ENn83170964 · ISNI: (EN0000 0000 8100 998X · GND: (DE11864419X · BNF: (FRcb12356091k (data) · NLA: (EN35002342 · BAV: ADV10220763