Maria di Scozia (1082-1116)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Maria di Scozia (1082–1116))

Maria di Scozia (10821116) figlia minore di Malcolm III di Scozia e Margaret del Wessex, nata entro il Casato dei Dunkeld per matrimonio divenne contessa di Boulogne.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maria di Scozia nacque nel 1082 ultimogenita di Malcolm III di Scozia e Margaret del Wessex, fra i suoi fratelli si ricordano Edgar di Scozia, Alessandro I di Scozia e sua sorella Matilde di Scozia, moglie di Enrico I d'Inghilterra. Questo rendeva Maria zia dell'Imperatrice Matilde che si batté aspramente contro il cugino Stefano di Blois che di Maria era genero. Attorno al 1086 lei e la sorella, allora ancora di nome Edith, furono mandate presso Romsey dai genitori perché vivessero con la zia Cristina che era badessa colà. Le ragazze trascorsero lì parte della loro infanzia dove venne data loro anche una prima educazione, poi, qualche tempo prima del 1093 vennero mandate presso l'abbazia di Wilton noto centro educativo. Fra coloro che vivevano là vi era una donna, poetessa, chiamata Muriel che attraeva l'attenzione di molti studiosi europei[1]. In quel periodo Edith ricevette diverse proposte di matrimonio, tutte rifiutate, fino a che nel 1100 s'acconsentì a che sposasse Enrico I d'Inghilterra e dopo il matrimonio mutò nome in Matilde. All'inizio per altro il matrimonio, per le due giovani, non era stato considerato giacché essendo cresciute in convento parevano destinate a divenire suore. Maria era invece partita qualche anno prima, nel 1096, ed era ancora nubile e poiché la sorella voleva che anche lei potesse sposarsi vennero organizzate le nozze con Eustachio III di Boulogne attorno al 1101[2]. Il loro matrimonio durò circa vent'anni e produsse solo una figlia:

Maria morì nel 1116, lo stesso in cui la figlia si sposò. Le figlie di Maria e della sorella, entrambe di nome Matilde, combatterono aspramente per la corona d'Inghilterra. Quando Stefano venne catturato Matilde di Boulogne mise insieme un esercito che liberò il marito, Stefano divenne quindi re d'Inghilterra, ma con l'accordo che alla sua morte gli sarebbe succeduto il figlio maggiore dell'Imperatrice, Enrico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Honeycutt, Lois (2003). Matilda of Scotland: a Study in Medieval Queenship. Woodbridge: The Boydell Press
  2. ^ genealogia, su fmg.ac.